RACCOLTA DIFFERENZIATA: TRA I PRINCIPALI OBIETTIVI 75% DI RACCOLTA DIFFERENZIATA ENTRO IL 1° ANNO DI SERVIZIO

aGUBBIO – E’ stato presentato questa mattina in Sala Consiliare il nuovo servizio di Raccolta Differenziata nel Comune di Gubbio, affidato tramite gara all’azienda umbra ‘GESENU’, che ha iniziato l’attività a partire dal 1 marzo. Erano presenti il sindaco Filippo Mario Stirati, l’assessore all’Ambiente Alessia Tasso e il direttore operativo Gesenu Massimo Pera. « Abbiamo attraversato anni difficili – ha esordito il sindaco Stirati – per il protrarsi di una situazione di incertezza per quattro anni, circa l’espletamento della gara d’ambito ATI1 e che riguarda un territorio che va da Gualdo Tadino a S. Giustino, passando ovviamente per Gubbio.

Non potevamo essere inadempienti e non era possibile applicare ulteriori proroghe a ‘Teknoservice’ che ha gestito il servizio in questi anni e dunque era obbligatoria una specifica gara. Va tenuto conto che è un servizio impegnativo per l’estensione del territorio comunale, settimo in Italia, con popolose frazioni ‘policentriche’ su una linea di 20 km, che rendono complessa la gestione dei servizi. Ora partirà una rinnovata, costante informazione capillare, come fatto anche negli anni passati ».

L’assessore Tasso ha illustrato le linee programmatiche e i dettagli degli obiettivi: «Pur senza strumenti tecnici, abbiamo fatto fronte alla richiesta di innalzamento della Regione dei parametri percentuali di raccolta differenziata: in tre anni siamo passati dal 48,6% del 2016 al 54% nel 2018. Ora l’obiettivo ambizioso, concordato con la Gesenu, è il raggiungimento del 75% di raccolta differenziata ‘porta a porta’ entro il 1° anno di servizio. Sul fronte del personale, è stato riconfermato tutto quello impegnato con la precedente gestione, senza alcun taglio. Inoltre, possiamo dire che con il ribasso di gara, e nonostante l’ampliamento dei servizi, siamo riusciti ad alleggerire il carico fiscale della TARI del 5%. ». L’ingegner Pera di Gesenu, dopo aver   ricordando la figura dell’imprenditore eugubino Alberto Cecchini che ha gettato le basi dell’impresa, poi sviluppatesi negli anni, si è congratulato con l’amministrazione per la lungimiranza per aver provveduto ad una ‘gara / ponte’ che consente di traguardare al meglio la gestione rifiuti nei prossimi anni: « Come azienda, abbiamo fatto un investimento notevole vista l’importanza di questo Comune nel panorama umbro, e comunque il servizio che come da gara durerà 2 anni, ci consente di programmare obiettivi rilevanti.

Con il ribasso operato il Comune risparmia il 30% rispetto all’affidamento che verrà fatto con Ati1 e inoltre in questo periodo con l’ampilamento del ‘porta a porta’ fino al 75% nei maggiori centri abitati del Comune, il Comune ridurrà il volume dell’indifferenziata in discarica, con un risparmio notevole. Nello specifico,   la raccolta sarà estesa nelle frazioni di Branca, Baccaresca, Torre, Spada, Padule Stazione, Padule, San Marco, Cipolleto, Ponte d’Assi, Colonnata, Semonte, Casamorcia, Monteleto, Loreto, Mocaiana, San Secondo. Per quanto riguarda le frazioni periferiche, invece, la modifica principale riguarderà l’installazione di contenitori stradali provvisti di serrature mentre ai circa 1.400 cittadini utenti del centro storico, saranno consegnati direttamente da GESENU i sacchi blu per la raccolta della plastica.

Numerosi anche i servizi “accessori” attivati, tra i quali il servizio di raccolta Pannolini e Pannoloni che prevede lo svuotamento settimanale aggiuntivo del contenitore del Rifiuto Secco Residuo, nonché il servizio di Ritiro Ingombranti che passa da mensile a settimanale, la possibilità di richiedere al Numero Verde la Raccolta Domiciliare di Sfalci e Potature e l’intervento di una Ecoisola mobile nella zona Sud-Est e Nord-Ovest del centro storico. Una particolare rilevanza verrà data alle azioni di vigilanza e controllo con l’attivazione, per la prima volta a Gubbio, di turni settimanali di monitoraggio da parte degli ispettori ecologici adeguatamente formati ed informati in merito alle problematica dell’abbandono dei rifiuti e con l’installazione di 5 fototrappole in grado di monitorare continuamente il territorio. Inoltre, al fine di contrastare le discariche abusive, verranno utilizzati dei droni per il monitoraggio di zone critiche ».

Va ricordato il nuovo Numero Verde GESENU per prenotazione del ritiro di ingombranti e segnalazioni da parte dei cittadini, con orario esteso rispetto al precedente. Dallo scorso 1° marzo i cittadini che ne avranno necessità possono contattare l’ufficio clienti al numero verde 800 66 70 36 (solo da rete fissa) o al 075 59 17 125 (solo da telefoni cellulari) da lunedì a venerdì 8.30 – 13.00 e 15.00 – 17.00 | sabato dalle 8.30 alle 13. Attivo anche il numero 333 95 53 215, un servizio che mette a disposizione dei cittadini un ulteriore canale di comunicazione con l’Ufficio Clienti Gest, tramite l’applicazione di messaggistica Whatsapp. Inoltre, tutte le notizie e le informazioni relative al servizio saranno disponibili nella nuova pagina dedicata al Comune di Gubbio, all’interno del sito www.gesenu.it. (112)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini