1PERUGIA – Spento il rogo che si é sviluppato ieri alla Biondi Recuperi Ecologici  di Ponte San Giovanni, restano tanta la paura e preoccupazione tra i residenti. Una sorta di zona rossa indicata dai tecnici, ha visto oggi la chiusura  a titolo di prudenza delle scuole di  Ponte San Giovanni, Montebello, Casaglia e Balanzano. Il sindaco Andrea Romizi,  ha emesso un avviso alla cittadinanza, che fa seguito ai primi accertamenti dei VVF, Arpa e Usl Umbria 1. Il primo cittadino, ha disposto precauzionalmente la chiusura delle scuole in un raggio di tre chilometri e una serie di accorgimenti legati all’alimentazione. In particolare il consumo di prodotti coltivati “solo dopo accurato lavaggio” e se possibile la “rimozione del rivestimento superficiale”, i divieti di consumo dei coltivati nell’area da parte dei “soggetti più a rischio, come bambini, donne in gravidanza e in allattamento”, di raccolta e consumo di funghi, di pascolo e di utilizzo di foraggi e cereali “raccolti nell’area interessata dall’incendio impone, in via precauzionale, una serie di accorgimenti dal punto di vista alimentare”.

Vigili del fuoco al lavoro per spegnere l'incendio divampato in un capannone industriale nella zona di Ponte San Giovanni, alla periferia di Perugia. L'amministrazione comunale "suggerisce alla popolazione di non stare all'aperto e tenere le finestre chiuse", Perugia, 10 marzo 2019. ANSA/UFFICIO STAMPA VIGILI DEL FUOCO

Per avere ragione delle fiamme, che hanno bruciato materiale tossico, provocando una nube di fumo sulla vasta zona dall’incendio, i vigili del fuoco hanno lavorato a lungo con diversi uomini e mezzi. In aiuto anche gli uomini di Madonna Alta anche i loro colleghi dei distaccamenti di Assisi e Foligno. (218)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini