OLTRE 200 GLI ARTISTI PRESENTI A PALAZZO BUFALINI

1CITTA’ DI CASTELLO – Quasi duecento selezioni artisti per la seconda edizione della Biennale del gruppo Ciao Umbria, che si aprirà sabato 23 marzo 2019, ore 16.30, al quadrilatero di palazzo Bufalini di Città di Castello. Pittori e scultori “che sono sempre i benvenuti nella città di Burri e Raffaello” ha detto il vicesindaco e assessore alla Cultura Michele Bettarelli, sottolineando come “il comune abbia rinnovato il proprio appoggio all’iniziativa, dopo il buon successo della prima edizione, distintasi per qualità della mostra e per la partecipazione di tanti talenti italiani e stranieri”. Confermata anche l’internazionalità della Biennale, che per il presidente Marco Giacchetti “sta nel DNA del nostro gruppo nel cui statuto al primo punto figura la diffusione dell’arte a tutti i livelli. E Città di Castello per il suo fermento artistico è il luogo giusto per dare corpo a questa vocazione del gruppo e insieme promuovere i giovani talenti.

Per fare modo di partecipare a tutti coloro che avrebbero voluto esserci, abbiamo dovuto limitare le opere ad un massimo di due per esponente ma anche con questa soglia, al Quadrilatero i visitatori ne potranno ammirare oltre 300 fino al 6 aprile quando la Biennale chiuderà i battenti con la cerimonia di premiazione nel corso della quale verranno assegnati molti riconoscimento con medaglie d’oro per i primi i secondi ex aequo e i primi dieci delle sezioni”.

A spiegare i dettagli della Biennale è Donatella Masciarri, artista e vicepresidente del gruppo Ciao Umbria, che ha seguito direttamente l’organizzazione dell’evento tifernate: “Artisti di alta qualità per critici e eventi collaterali di alta qualità. Avremo artisti provenienti dall’Umbria per un 60 per cento e tra questi molti altotiberini; tra i rimanenti invece anche francesi, russi inglesi vicini al mostro movimento. Nomi importanti della critica d’arte come Alberto D’Atanasio, Paola Gualfetti, Rosario Salvato per una Biennale che ha iscritti nel sottotitolo i nomi di tre personaggi storici dell’arte umbra: il maestro e professore d’arte, e critico d’arte e storico Giuliano Monacchia, il maestro Daniela Casula, sensibilissima creatrice di sogni e suggestioni, e il maestro Pierluigi Paracucco fra i grandi maestri italiani.

Abbiamo poi preparato un corredo di iniziative, che promuovono il territorio oltre ai suoi talenti. Fin dall’inaugurazione ci sarà un momento di musica e recitazione, domenica 31 nella mattina avremo sotto il Loggiato Gildoni una estemporanea di pittura e nel pomeriggio una sfilata di moda con oggetti disegnati da artisti. Per la chiusura del 6 aprile, abbiamo invitato l’associazione Sommelier e lo chef Marino Rolfi da Venezia che si occuperà del catering”. Inaugurazione: sabato 23 Marzo 2019, Quadrilatero di palazzo Bufalini, ore 16.30.

(179)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini