In arrivo la connettività ultraveloce per tutte le case e le aziende. Pasquali: “Non avremo più zone di serie A e di serie B”

1PASSIGNANO  Connettività ultraveloce per tutti. Anche i centri abitati di Passignano e Castel Rigone si preparano all’arrivo della banda ultra larga, in attuazione del Piano Nazionale B.u.l.. Rappresentanti del Comune lacustre hanno preso parte nei giorni scorsi alla Conferenza di servizi che si è svolto presso l’ufficio tecnico di Deruta (ente capofila).  In questa sede saranno  autorizzati i passaggi che porteranno all’attivazione, anche in queste zone dell’Umbria, della piena connettività ultraveloce in tutte le case, le aziende e le sedi della pubblica amministrazione. Il tutto, come spiega il sindaco Sandro Pasquali, con una risposta di qualità per i cittadini e per le imprese, in termini di servizi e di competitività, con vantaggi rilevanti anche per lo sviluppo economico e per la qualificazione dell’offerta turistica.

L’operazione è coordinata dalla Regione Umbria sulla base del Piano predisposto dal Ministero dello Sviluppo Economico e andrà ad investire anche il più piccolo centro, che potrà collegarsi virtualmente con il mondo. La finalità come detto è quella di coprire con la fibra ottica a banda ultra-larga le zone del territorio comunale definite “aree bianche”, quelle cioè considerate a “fallimento di mercato” che sono ancora sprovviste di tale servizio.

“In tal modo – commenta Pasquali – non vi saranno più cittadini e aziende di serie A e B e il territorio diventerà omogeneo dal punto di vista digitale”. La disponibilità di fibra, una volta completati i lavori, permetterà l’accesso a tutti gli operatori di mercato, tra i quali i principali gestori. Saranno i cittadini a scegliere il gestore della linea ultra veloce appena disponibile nella propria abitazione. (202)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini