Per il concorso “investiamo nel vostro futuro”

1PERUGIA – Nella giornata inaugurale del Festival internazionale del Giornalismo 2019, attenzione alle opportunità e agli interventi realizzati in Umbria con i fondi comunitari Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale), Fse (Fondo sociale europeo) e Feasr (Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale) con tre iniziative organizzate dalla Regione Umbria, principale partner istituzionale del Festival, con protagonisti studenti, cittadini ed esperti.

2In primo piano, alla Sala dei Notari, i video degli studenti delle scuole superiori umbre che hanno partecipato alla seconda edizione del concorso “Investiamo nel vostro futuro”, promosso dalla Regione per far conoscere e valorizzare alcuni degli interventi finanziati con il Por Fesr, il Programma operativo regionale del Fondo europeo di sviluppo regionale, nell’ambito di una attività di promozione ed educazione avviata dal Servizio Programmazione comunitaria nel 2012 che ha coinvolto – come ha ricordato il direttore regionale Lucio Caporizzi – ben 9000 studenti fra scuole superiori e Università. Una delle attività della strategia di comunicazione del Por Fesr 2014-2020.

3“Cosa fa l’Europa per noi? In che modo l’Europa riguarda noi, le nostre vite e le nostre relazioni? Quali politiche e progetti può l’Europa elaborare e mettere in campo per il nostro futuro, che non è soltanto individuale, ma riguarda tutta la nostra generazione, quella che sarà chiamata a gestire e ribaltare situazioni e problemi che avrà ricevuto in eredità?”: queste alcune delle domande che gli studenti si sono posti, elaborando elaborato video reportage sugli interventi realizzati con fondi Fesr, con indagini, interviste, ricerche.

   Nove le scuole in gara, che hanno lavorato da ottobre 2018 allo scorso mese di marzo, e oggi hanno illustrato i loro lavori: Liceo Artistico Statale “Bernardino di Betto” di Perugia; Istituto di Istruzione Superiore Tecnico Professionale ”Spagna” di Spoleto; Istituto Tecnico Tecnologico Statale “Alessandro Volta” di Perugia; Istituto Istruzione Superiore “Cavour-Marconi-Pascal” di Perugia; Istituto Tecnico Economico Tecnologico “Aldo Capitini” di Perugia; Liceo Scientifico “Galeazzo Alessi” di Perugia ; Istituto Alberghiero “G. De Carolis” di Spoleto; Istituto Omnicomprensivo “Salvatorelli – Moneta” Liceo Scientifico di Marsciano; Istituto Istruzione Superiore “Cassata-Gattapone” di Gubbio.

   La presentazione dei video e la premiazione è avvenuta alla presenza del direttore regionale alla Programmazione Lucio Caporizzi, di Oriana Blasi, dell’Agenzia per la Coesione territoriale, e Matteo Salvai, in rappresentanza della Commissione Europea, nel corso dell’iniziativa condotta dalla responsabile della comunicazione del Por Fesr Umbria, Valeria Covarelli.

Il “Premio speciale” dell’Agenzia per la coesione territoriale, consistente in una targa, è stato assegnato ai video delle scuole: Liceo Artistico Statale “Bernardino di Betto” di Perugia; Istituto Tecnico Economico Tecnologico “Aldo Capitini” di Perugia; Istituto Tecnico Tecnologico Statale “A. Volta” di Perugia e Istituto Omnicomprensivo “Salvatorelli – Moneta” di Marsciano.

   Il “Premio Speciale” della Commissione Europea è stato attribuito al video dell’Istituto Superiore Tecnico Professionale “Spagna” di Spoleto.

La giuria regionale si è così espressa:

I classificato: Istituto di Istruzione superiore “Cavour – Marconi – Pascal” Perugia – Classe 3 T – con “L’Europa siamo noi”. Motivazione: Il video si caratterizza per un’ottima forza comunicativa, abbinata ad una fluidità della narrazione che lo rende divertente ed interessante. L’originalità del progetto si accompagna ad un’analisi puntuale dell’intervento finanziato, che gli consente di essere il vincitore dell’edizione 2018/2019 del Concorso “Investiamo nel vostro futuro”.

II classificato: Liceo Scientifico G. Alessi Perugia – Redazione La Siringa con il video “Il Teatro del Cortone”. Motivazione: Il video è realizzato in maniera molto completa ed i ragazzi hanno dato prova di capire l’importanza delle Istituzioni comunitarie, nazionali, regionali e comunali e dei finanziamenti destinati al territorio.

III classificato: Istituto Tecnico Tecnologico Statale “A. Volta” di Perugia – Classe III A. Motivazione: Il video rappresenta un ottimo esempio di monitoraggio civico, volto a mettere in luce le opportunità offerte dai finanziamenti comunitari, ma anche i problemi connessi alla gestione e alla manutenzione degli stessi.

  “La scelta dei vincitori – è stato sottolineato – è stata molto difficile poiché tutti i lavori presentati sono stati di qualità e hanno centrato appieno il senso di cosa fa l’Europa e come interviene la politica di coesione per favorire lo sviluppo e l’occupazione nei territori”.

  Tutti i nove video possono essere visti attraverso il canale Youtube del Por Fesr Umbria (https://www.youtube.com/channel/UCUfepP5UR52ZWH9Y464QB8A).

   Sempre oggi, al Festival del Giornalismo, si è svolto il panel Fse che ha toccato il tema dei lavori “green”, le occupazioni in vari settori per la produzione di beni e servizi ecosostenibili o per la riduzione dell’impatto ambientale dei processi produttivi. Lavori – è stato sottolineato – di cui si parla poco nonostante in Italia ci siano quasi 3 milioni di persone che svolgono un “green job”, il 13% dell’occupazione complessiva nazionale.   redsb/segue

Un’occupazione – è stato rilevato – con una maggiore stabilità contrattuale considerando che le assunzioni a tempo indeterminato sono oltre il 46%, contro il 24% delle professioni non “green”. La discussione è partita dal Fondo Sociale Europeo, in particolare su come la Regione Umbria – attraverso i fondi europei – ha contribuito alla formazione di lavoratori “green”, che rappresentano – è stato detto – una scommessa per il futuro dell’occupazione e una necessità per la “salute” del nostro pianeta e che a torto sono sottovalutati quali professionalità capaci di creare occupazione di qualità.

   Oltre a Sabrina Paolini, dirigente del Servizio regionale Programmazione, indirizzo, monitoraggio, controllo Fse ed innovazione di Sistema”, hanno approfondito l’argomento i giornalisti Luca Garosi, Marco Gisotti, e Letizia Palmisano.

    Alle 18, al Centro Servizi Galeazzo Alessi, in via Mazzini 9, si parlerà delle attività messe in atto anche le risorse europee Feasr con il Programma di sviluppo rurale dell’Umbria e della comunicazione nel settore agricolo ai tempi dei social network. Ci sarà inoltre la premiazione del concorso fotografico “Angolo di campo”, alla prima edizione.

(104)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini