Turismo slow in moto nel cuore verde d’Italia dal 28 aprile al 4 maggio alla scoperta delle bellezze ed eccellenze del territorio. Presentata

1PERUGIA  – “Una manifestazione nata” con il cuore che vuole far assaporare ai motociclisti provenienti dall’Italia e dall’estero le bellezze della nostra regione, in particolare dei borghi: questo è Wonder Umbria che si svolgerà a Terni dal 28 aprile al 4 maggio. La presentazione della quinta edizione è avvenuta nella giornata odierna in Provincia, sala Pagliacci e ad illustrare lo spirito dell’evento è stata Sandra Bonafede, presidente dei Maxi Moto group 2.0 di Terni. “Sarà un’edizione di eccellenza – ha detto la presidente – si è voluta dedicare, insieme ai Borghi più Belli d’Italia, la massima attenzione nei confronti dei partecipanti preparando percorsi, visite a siti culturali ed artistici, a realtà di grande importanza nel settore della produzione di prodotti locali. Il nostro non è un motoraduno – ha sottolineato Bonafede – ma una vacanza in Umbria. Quello che vogliamo offrire è poter visitare la nostra regione, i nostri borghi con tranquillità, con belle strade, non tanti chilometri in un giorno, arrivo nel primo pomeriggio nel borgo per poterlo visitare con calma”.

Si parte da Terni palazzo Pierfelici dove già dal 27 aprile sarà allestito il Wonder Umbria Village per accogliere i partecipanti con musica e spettacoli, in serata visita alla Cascata delle Marmore e cena a Pieduiluco.

Il percorso che si sviluppa in sei giorni vedrà il passaggio della carovana in ben 20 Borghi dei quali cinque saranno sede di tappa: Santo Stefano di Sessanio, Corinaldo, Citerna, Bevagna, Castiglione del Lago. Tutti gli arrivi di tappa avverranno nelle piazze principali sulle quali verrà allestito per l’intera giornata un “Village” con esposizione di prodotti locali e moto a disposizione del pubblico presente.

“E’ una nuova avventura per il moto club e per una città, Terni, che ha dato i natali a tanti motociclisti di livello mondiale – ha detto l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Terni – Da ciò ne è derivato un tessuto umano di appassionati che organizzano e partecipano con entusiasmo a questo genere di manifestazioni. E’ fondamentale immaginare altre vie per il successo della città e l’unione di sport e turismo può costituire un importante volano economico”.

E’ poi intervenuto Domenico Ignozza, presidente del CONI Umbria, che ha ulteriormente sottolineato il valore del connubio sport e cultura nell’ottica della promozione del territorio: “Eventi come questi permettono ai turisti di toccare con mano quello che la terra ha da offrire, di trasmettere cultura ai partecipanti e di mettere finalmente in atto un vero “turismo sportivo” di cui tanto si parla, ma che spesso non viene pienamente realizzato”.

L’Assessore del Comune di Citerna ha messo l’accento sull’opportunità che Wonder Umbria rappresenta per la promozione del borgo, per farne conoscere le bellezze: “E’ un’iniziativa importante per Citerna, un progetto che implica un’idea di turismo destinata a durare nel tempo”, ha detto.

Ha poi preso la parola Fiorello Primi, Presidente dell’Associazione dei Borghi più belli d’Italia, che ha messo l’accento sull’importanza della manifestazione: “Quello dei Borghi più Belli d’Italia è un logo che viene assegnato alle eccellenze, e Wonder Umbria è una delle poche manifestazioni sportive ad averlo ottenuto – ha detto – la manifestazione è in primo luogo un viaggio attraverso strade sconosciute alla scoperta delle bellezze del territorio, e l’importante è che le persone conservino l’esperienza vissuta e che la raccontino, con parole ed immagini”.

Fiore all’occhiello di Wonder Umbria 2019 è la partecipazione di Giampiero Findanno con la sua Yamaha XT600 dell’89 e del “motoviaggiatore per eccellenza” Giampiero Pagliochini, umbri doc che sono la testimonianza dell’affetto per la loro regione.

Il progetto di solidarietà, quest’anno sarà dedicato al gruppo DiversamenteDisabili con la presenza di Luca Guerzoni con la sua KTM.

  (228)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini