Umbria ed Europa: studenti impegnati in progetto “too young to vote, old enough to make a change”

1PERUGIA – Quali sono le relazioni fra la Regione Umbria e le istituzioni europee? Quale incidenza hanno e quale importanza rivestono le politiche dell’Unione europea per la crescita economica e sociale dei territori, la tutela dell’ambiente, la formazione, l’occupazione, la qualità della vita dei cittadini, per superare le crescenti diseguaglianze sociali? Sono alcuni dei temi che la presidente della Regione Umbria ha affrontato incontrando, a Palazzo Donini, gli studenti e le studentesse della classe 3 C Grafica dell’Istituto Tecnico Tecnologico Statale “Alessandro Volta” di Perugia, accompagnati dalle docenti Marta Cassieri e Patrizia Tabacchini, che partecipano al progetto eTwinning “Too young to vote, old enough to make a change”.

Un progetto per la promozione della partecipazione democratica, in attuazione del principio del Trattato di Lisbona del 2009 che stabilisce che ogni cittadino ha diritto a partecipare alla vita democratica dell’Unione, non solo con il voto, ma soprattutto attraverso la partecipazione al processo decisionale nella vita quotidiana, e che gli studenti umbri svolgono in partenariato con la King’s School di Dublino. Tra gli “step” del progetto, la realizzazione di un prototipo di Infopoint europeo rivolto in particolare agli studenti del “Volta” che il 26 maggio prossimo per la prima volta voteranno per il rinnovo dei deputati che rappresenteranno l’Italia al Parlamento Europeo.

Nel corso dell’incontro, gli studenti hanno realizzato un’intervista video con la presidente della Regione che verrà condivisa con le altre classi. La presidente si è soffermata sull’importanza dell’integrazione europea, invitando i giovani studenti ad essere cittadini consapevoli e attivi, ad impegnarsi in ogni circostanza nel contesto sociale in cui vivono.

L’incontro si è concluso con la visita di Palazzo Donini. (115)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini