Memorial Fabrizio Cardarelli. Arrivano 300 giocatori provenienti da società professionistiche e dilettantistiche

1SPOLETO – Se ne parla e ci si lavora per 51 settimane l’anno e finalmente ci siamo. Torna il Torneo di Pasqua “Città di Spoleto — Italmatch Chemicals Cup” che da 5 anni è ormai diventato una tappa fissa fondamentale per il calcio giovanile in Umbria e non soltanto. Come è ormai noto, la manifestazione, in programma dal 19 al 22 aprile, nasce dalla volontà di far confrontare a viso aperto 300 giovani calciatori provenienti sia da società professionistiche che da quelle dilettantistiche. Per i primi, presenti quest’anno con la categoria under 15 l’occasione è quella di schierare tre prestiti provenienti da varie società satellite del territorio valutandone le qualità in gara. Per i dilettanti invece, che si schiereranno in campo con i nati del 2003 per cercare di equiparare le forze, si tratta di vivere delle emozioni uniche andando a fronteggiare dal vivo quelle maglie che finora hanno visto solamente sui media.

L’edizione 2019, intitolata per il secondo anno alla memoria del compianto sindaco prof. Fabrizio Cardarelli, è la prima organizzata con la collaborazione della Ducato Calcio . Da inizio anno infatti, la ASD Spoleto Calcio 2015, ideatrice del torneo, ha stretto rapporti di collaborazione con il sodalizio gialloverde talmente positivi che si prevede a brevissimo giro una integrazione dei due settori giovanili.

In quest’ottica il programma del torneo è stato completato con iniziative parallele come la finale della Coppa Italia Primavera tra le due compagini spoletine della BM8 e della Superga 48 ed il triangolare di calcio femminile organizzato dalla ASD Picchi San Giacomo che vedrà di fronte le  spoletine, la Ternana Unicusano e I’Orvietana FC.

Un significato particolare assumerà la gara esibizione di calcio integrato che precederà la finalissima di lunedì 22 aprile al centro Sportivo Flaminio. In questa occasione atleti normodotati affiancheranno in campo atleti diversamente abili per una coinvolgente emozione calcistica.

Lo sponsor della manifestazione, dalla sua prima edizione, è Italmatch Chemicals, gruppo chimico internazionale con sede generale a Genova. Fin dalla sua costituzione nel 1997, I’azienda è presente a Spoleto con uno stabilimento produttivo e un importante centro di ricerca e sviluppo.

“Per la 5° edizione consecutiva siamo onorati di rinnovare la nostra main sponsorship alla manifestazione, ormai punto di riferimento del settore e appuntamento imperdibile nel calendario calcistico giovanile .La sponsorizzazione rafforza la nostra vicinanza ai mondi dello sport e della cultura e ai migliori valori che essi possono trasmettere alle nuove generazioni e in ambiti a forte valenza sociale. Da Spoleto, tutto è partito, oltre 20 anni fa, cuore e modello del nostro Gruppo, in una Città che sentiamo nostra, Pubblica Amministrazione , Operatori economici e tutti i Cittadini, spesso anche nostri indispensabili collaboratori, città nella quale intendiamo svilupparci secondo un modello di crescita non solo industriale ma anche culturale.”

Per passare al piano della competizione vera e propria, l’edizione 2019 si caratterizza per il record di formazioni professionistiche partecipanti, ben 8 su 12. Ci sarà il Genoa a difendere il titolo conquistato la scorsa Pasqua, ma ci sarà anche la Cremonese, desiderosa di riprendersi il gradino più alto del podio dopo la scintillante vittoria del 2017. A contendere il trofeo alle due che lo hanno già in bacheca ci saranno il Pescara, finalista nel 2017, la Pistoiese, il Siena, il Gubbio, il Rieti e la Ternana Unicusano, mentre per i dilettanti cercheranno di mettersi in mostra gli atleti di Ducato Calcio, Foligno, Nuova Tortreteste e Tolentino

Ci siamo quasi…è in arrivo un’altra Pasqua di grande divertimento col calcio targato “ltalmatch”! (319)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini