Oltre l’80% dei sentieri è attualmente fruibile e viene aggiornata costantemente la mappa dei percorsi escursionistici e della viabilità stradale utilizzabile

1NORCIA –   “Con l’arrivo della primavera e l’esplosione della natura, il Parco Nazionale dei Monti Sibillini è pronto ad accogliere tutti coloro che vorranno godere delle sue straordinarie bellezze”, questo l’invito che il presidente dell’Ente, Alessandro Gentilucci, insieme al consiglio direttivo, lancia in vista delle prossime festività pasquali e per il lungo ponte tra 25 aprile e 1° maggio. “Oltre l’80% dei sentieri del Parco risulta fruibile, e vi sono strutture in grado sia di ospitare che di accogliere coloro che vorranno vivere un’esperienza di turismo consapevole in alcuni dei luoghi più belli d’Italia quali sono i nostri Sibillini” rimarca Gentilucci.

2Sul resto della sentieristica, il Parco ricorda come sia attiva da oltre un anno e mezzo una convenzione con l’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) per una analisi della pericolosità degli itinerari a rischio soprattutto per la stabilità dei versanti. “Solleciteremo ISPRA affinché acceleri sul fronte delle verifiche e dei monitoraggi per intervenire poi, subito dopo, con la messa in sicurezza grazie ai contributi che metterà a disposizione la Protezione Civile” conclude Gentilucci. Intanto però il Parco c’è, ed i suoi spazi sono fruibili in sicurezza per la stragrande maggioranza.

3A darne testimonianza ufficiale anche il sito dell’Ente dove, all’indirizzo http://www.sibillini.net/chiedi_sibilla/index.php si può consultare proprio la “Sibilla” per chiedere le opzioni migliori su cui impostare la propria visita. Non solo: viene costantemente aggiornata la mappa che documenta la reale fruibilità dei percorsi escursionistici e della viabilità stradale (http://www.sibillini.net/il_parco/gps/mappaSisma.jpg) all’interno del Parco. Informazioni importanti in vista di alcuni appuntamenti che richiameranno sicuramente molti visitatori, a cominciare da IT.A.CÀ, festival del turismo responsabile che ha scelto, come tappa di partenza dal 25 al 28 aprile, proprio il Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

  (159)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini