Dall’8 al 10 maggio oltre 3000 persone -tra studenti e accompagnatori- prenderanno parte alla kermesse organizzata dalla scuola “Alighieri-Pascoli”

32235562_10215563539343289_8883946990564540416_n-copiaCITTA’ DI CASTELLO – Saranno 60 le scuole, con una partecipazione stimata in oltre 3000 persone tra studenti e accompagnatori, a prendere parte alla XXI edizione del Concorso Musicale Nazionale “Zangarelli” di Città di Castello. La manifestazione, riservata agli studenti delle scuole secondarie di primo grado ad indirizzo musicale e ai licei musicali, è promossa dalla Scuola media “Alighieri-Pascoli” e si svolgerà dal lunedì 8 a mercoledì 10 maggio, quando in città si riverseranno migliaia di giovani musicisti accompagnati da famiglie e insegnanti. Le 60 le scuole presenti, dal Piemonte alla Sicilia, parteciperanno a questa edizione 2019 con 32 orchestre e 5 cori, formazioni che già da sole contano circa 1500 partecipanti, a cui dovranno sommarsi moltissimi altri solisti per un totale di circa 3000 esibizioni nei tre giorni del concorso. Numeri significativi giungono anche dalle strutture ricettive del territorio, già da tempo tutte esaurite.

2“Si tratta di una manifestazione in grande crescita – ha tenuto a sottolineare l’assessore regionale alla cultura intervenuta alla conferenza stampa di presentazione dell’evento – con una partecipazione che premia la suo essersi affermato come un evento di livello nazionale. La grande disponibilità serietà e competenza dei dirigenti e dei docenti della “Alighieri-Pascoli” ha portato nel tempo alla costruzione di un evento, organizzato direttamente dalla struttura scolastica in questione, difficilmente replicabile altrove”. “Il concorso Zangarelli – sottolineano il direttore artistico del Concorso Marcello Marini e il direttore organizzativo Leonora Baldelli è uno dei più importanti concorsi nazionali e, a detta di moltissimi, anche uno dei migliori, con molti tentativi di imitazione.

4Tutto ciò è confermato dal numero sempre crescente di adesioni di scuole che si mobilitano con grandi gruppi e viaggi impegnativi per essere presenti. Da notare anche la presenza di gruppi scolastici che accompagnano gli esecutori e che scelgono Città di Castello e l’Alta Umbria come meta per viaggi d’istruzione. La città e l’Amministrazione Comunale tifernate saranno, come sempre, al fianco del Concorso, così come il Conservatorio Morlacchi di Perugia”.

 “Il Concorso – ha sottolineato il dirigente scolastico della Scuola Statale Secondaria di I grado ‘Alighieri – Pascoli’ Filippo Pettinari –  ha da sempre come primo obiettivo la valorizzazione dell’aspetto educativo e didattico della musica, di importanza assoluta anche per la crescita e la maturazione dei giovani protagonisti. Una prova di vita che, nonostante la gara, viene sempre vissuta in un clima di amicizia e serenità tra i ragazzi e i genitori”.

Preludio alla tre giorni di concorso, sabato 4 maggio, alle 18, nella Sala degli Specchi di Palazzo Bufalini, si svolgerà il Concerto di Gala che vedrà esibirsi, per la prima volta, tutti i docenti della Alighieri-Pascoli, in omaggio a tutti gli sponsor che contribuiscono alla riuscita della manifestazione.  Questo concerto verrà replicato in occasione della Cerimonia di premiazione finale che si terrà in San Domenico venerdì 10 maggio alle ore 18. Il tradizionale Concerto inaugurale, invece, avrà luogo mercoledì 8 maggio (ore 21.15) al Teatro degli Illuminati e vedrà protagonista l’“Orchestra di fiati dell’Alta Umbria e del Conservatorio di Perugia”, 50 elementi diretti dal Maestro Nolito Bambini in un programma ricco di sonorità coinvolgenti.

Novità di questa edizione sarà anche la presenza in giuria della referente nazionale del Miur delle Scuole ad indirizzo musicale Annalisa Spadolini. Tra gli altri nomi illustri ci saranno poi anche Roberto Fabbriciani, Carlo Pedini, Savino Acquaviva, Nando Citarella, Ramberto Ciammarughi, Antonio Pantaneschi, Roberta Vacca, Marco Venturi, Domenico Fontana, Paolo Franceschini, Fabio Battistelli, Luigi Sini, Milena Josipovic, Paola Quagliata, Claudio Menci e Nolito Bambini.

Tra le conferme, invece, torneranno, mercoledì 8 maggio, le “isole sonanti”, postazioni musicali sparse per il centro storico che allieteranno i passanti e le “guide per un giorno”, con gli studenti della Alighieri-Pascoli in veste di ciceroni, per far scoprire alle scolaresche di tutta Italia i luoghi più importanti di Città di Castello. Quest’anno, grazie anche alla Compagnia Balestrieri tifernate, avranno luogo anche rappresentazioni di scene storiche con costumi d’epoca. Infine, visto che Città di Castello è nota anche per le eccellenze gastronomiche, il 10 maggio verrà allestita una degustazione gratuita di prodotti locali nell’Atrio del Palazzo Comunale.

 Questo il programma completo della manifestazione

MERCOLEDÌ 8 MAGGIO

Mattina e pomeriggio

Scuola Pascoli

Solisti e Musica da Camera dei Licei Musicali

Chiesa di San Domenico

Orchestre e Cori dei Licei Musicali

Ore 19 – Premiazioni

Teatro Comunale (239)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini