Dal 3 al 5 maggio la mostra mercato di piante rare e inconsuete. Corsi di formazione gratuiti per grandi

1PERUGIA  – “Perugia Flower Show”, la mostra mercato di piante rare e inconsuete, torna a far fiorire i meravigliosi Giardini del Frontone con la sua dodicesima edizione primaverile dal 3 al 5 maggioDivenuto ormai un appuntamento imperdibile con il verde di qualità, atteso da tutti coloro che amano la natura e le sue creazioni, la manifestazione, patrocinata anche dalla Provincia di Perugia, ospiterà più di sessanta espositori fra i migliori produttori e collezionisti nazionali e internazionali di piante rare e inconsuete, pronti a mostrare al grande pubblico le loro varietà più particolari e diffondere le loro conoscenze con i corsi gratuiti organizzati durante tutto il weekend.

2Come sottolineato nel corso della presentazione dell’evento, avvenuta stamani nella Loggia dei Lanari a Perugia, dall’organizzatrice, Lucia Boccolini di Magenta Events, le tre giornate saranno un momento di incontro per quanti amano la natura e l’ambiente. “Durante la manifestazione – ha spiegato Boccolini – non solo sarà possibile ammirare tantissime rarità floreali, ma si potrà partecipare gratuitamente a tantissimi corsi di giardinaggio per grandi e piccini, per imparare nuove tecniche e avvicinarsi al mondo del verde. Insomma una grande occasione di apprendimento per prendersi cura delle piante e conoscere le loro qualità”.

“E’ una manifestazione – ha detto l’assessore alla cultura del Comune di Perugia – che coinvolge la città, attira turisti e porta intere famiglie ad apprezzare e riscoprire i valori della natura”.

All’interno del giardino si potranno ammirare numerosissime specie di rose, ortensie, piante aromatiche e rari esemplari di bonsai; insieme a orchidee, piante acquatiche, pelargoni, olivi secolari e piante perenni, senza dimenticare le numerose varietà di agrumi, le immancabili piante cactacee e succulente, ma anche carnivore, tillandsie, peonie, bulbi e mediterranee. Ma non è finita qui, a fare da contorno a tutte queste rarità botaniche ci sarà una sezione dedicata all’artigianato di alta qualità, alle attrezzature da giardinaggio professionali, arredamento da esterno e da interno, tessuti da giardino, ma anche eccellenze enogastronomiche e prodotti per il benessere.

A sottolineare nel corso della conferenza stampa l’importanza di coltivare le piante non solo in campagna, ma anche in città è stata, poi, Virna Gioiellieri del gruppo Hera, che ha, inoltre, presentato l’evento spettacolare del “lancio di farfalle” in programma domenica 5 maggio alle 16. “Saranno liberate centinaia di farfalle – ha riferito Gioiellieri –. Si tratta di un evento finalizzato a ripopolare la natura con questi insetti impollinatori che svolgono una funzione preziosissima nella riproduzione di molte specie vegetali e per l’equilibrio dell’ecosistema”.

La kermesse, come ogni anno, è arricchita anche di attività collaterali completamente gratuite tenute da esperti del settore che guideranno i visitatori in un viaggio alla scoperta del meraviglioso mondo della natura attraverso laboratori di giardinaggio, corsi tematici e approfondimenti.

Ogni attività che si svolgerà all’interno della manifestazione è gratuita ed aperta a tutti, previa iscrizione online al sito ufficiale www.perugiaflowershow.com.

Ai più piccini come di consueto è dedicato un programma tutto speciale, fitto di appuntamenti, che li avvicinerà divertendosi al mondo dei fiori e degli animali. Proprio per i bambini sono previsti laboratori manuali per scoprire il legame tra arte e natura, attività da svolgere insieme ad esperti per imparare insieme a coltivare le piantine, o ad utilizzare le farine, o a riconoscere gli odori.

Un’edizione da non perdere insomma per ammirare rare meraviglie e approfondire le proprie conoscenze sul giardinaggio, ma anche semplicemente per vivere un weekend “total green”, in pieno relax in una delle location storiche più affascinanti della città di Perugia. (180)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini