Ben quattordici corse per cinque campionati in pista, una giornata ricca di agonismo e sorpassi all’Autodromo dell’Umbria

fotoambrosi-michele-materniMAGIONE – Un grande fine settimana a quattro ruote quello vissuto ieri e oggi all’Autodromo Borzacchini di Magione. In pista cinque categorie diverse per un totale di ben quattordici gare, alcune delle quali non prive di colpi di scena sul finale. BMW 318 Racing Series, Trofeo Super Cup con le specialissime Supercars, Trofeo Italia Storico, Formula Libera e Campionato Italiano Bicilindriche si sono alternati sul nastro d’asfalto dell’Autodromo dell’Umbria. Nella prima gara della BMW 318 Racing Series Silver, svoltasi sabato pomeriggio, una sfida senza sosta per il primo posto tra Riccardo Giani e Niccolò Bettini. Colpo di scena per il leader Michele Materni, saldamente in testa quando la sua auto si è vista costretta a rallentare con un problema meccanico. Alla fine è stato Giani a trionfare, con i colori della Scuderia Speed Motor. Animata anche la seconda gara della categoria (svoltasi oggi), in cui Giani, partito dalla terza fila, ha agguantato in poche tornate la testa della corsa, scalzando Bettini e Stefano Brué. Alla fine colpo di scena sul traguardo: l’auto di Giani ha cominciato a rallentare a poche curve dalla fine, ne ha approfittato Bettini (Fainplast Racing Team) seguito da Brué, mentre Giani ha chiuso terzo.

Anche la prima corsa della BMW 318 Racing Series categoria Gold si è corsa sabato 27: in questa sfida Michele Parretta (Fainplast Racing Team) ha chiuso vincendo, mantenendo la posizione fin dalla pole position conquistata nelle qualifiche. Alle sue spalle Riccardo Urbani e Riccardo Rogari. Anche la corsa numero due svoltasi domenica ha visto il trionfo di Parretta, seguito in questa occasione in ordine inverso rispetto a gara 1 da Rogari e Urbani.

La vettura BMW che ha raccolto più punti nell’arco delle quattro gare svoltesi è stata la numero 1 del Fainplast Racing Team.

Nella Formula Libera, alla sua seconda uscita stagionale, il successo è stato appannaggio della monoposto autocostruita “Speed Motor 01”, pilotata dal Alessandro Alcidi, primo della categoria A. Nella stessa classe alle sue spalle rispettivamente i fratelli Diego e Giacomo Brozzi, entrambi su Mygale F. BMW. In classe B un altro Brozzi, Mauro (su Dallara F315) seguito da Luca Bazzucchi (F. Renault 2000 evo).

In pista sempre per la seconda gara dell’anno il Trofeo Italia Storico, organizzato in collaborazione con i fratelli Alvaro e Alessandro Bartoli. Qui gareggiano auto da corsa con “anzianità certificata”: le vetture competono insieme, ma ciascuno fa classifica in base al periodo storico di appartenenza e alla tipologia di passaporto tecnico. Per visionare i risultati finali – ma più significativa è certamente la possibilità di battagliare in pista per i piloti di questa specialità – è visitabile questo link: https://bit.ly/2UKQ3qo

Gare animatissime per il Trofeo Super Cup: nella Divisione 1 il trionfo è andato all’indomabile Max Pigoli, espertissimo driver al volante della Mitjet 2.0 Turbo della Butti Motorsport, seguito dalla Seat Leon Cup di Simone Sartoni e dalla BMW 318 E46 di Federico Scionti.

Qui tutte le classifiche complete delle varie classi in gara: https://bit.ly/2Wg9yck.

La seconda corsa della stessa categoria ha visto ancora un trionfo per Pigoli, seguito da Sartoni e dalla Honda Civic di Ettore Carminati, in una gara conclusa in anticipo con la bandiera rossa. Qui tutte le classifiche: https://bit.ly/2UM4hYn

Nella Divisione 2 del Trofeo Super Cup (con vetture di cilindrata under 2.0) doppia vittoria al poleman pilota di casa Walter Lilli su Clio Rs Cup, seguito in gara 1 dalle vetture gemelle di Marco De Dominicis e Matteo Belletti. Qui le classifiche di tutte le vetture in gara: https://bit.ly/2UN252C. Per la seconda gara, dietro a Lilli si sono piazzanti invece Mario Beltrami e Andrea Dalla Bona (qui tutti i risultati: https://bit.ly/2UGlKRS ) -FOTO AMBROSI –

 

Dal 2019 il Trofeo Super Cup dedica un’apposita categoria anche alle poderose auto Gran Turismo, il Trofeo Supercars che hanno corso anch’esse una doppia gara oggi all’Autodromo dell’Umbria. Nella corsa 1 vittoria per la Ferrari 458 GT3 di Alberto Lippi, in testa dal primo all’ultimo giro; secondo sul podio Stefano Valli con la BMW Z4 GT3, seguito dalla Corvette Z-06 di Roberto Del Castello. La seconda gara ha visto ancora l’affermazione di Lippi, seguito stavolta dalla lady Luigia Martina Del Castello sempre con la Corvette che condivide con il padre Roberto (terzo in gara 1).

 

Il ricco fine settimana motoristico dell’Autodromo Borzacchini ha visto in pista anche le rombanti vetture del Campionato Italiano Bicilindriche: Pasquale Coppola è stato il matador del week end con la vittoria sia in gara 1, al sabato, che in gara 2. Sul podio anche Domenico Cumo e Vincenzo Zupo (gara 1), mentre in gara due terzo è risultato Michele De Filippis.

 

Archiviata la domenica automobilistica odierna, il mese di Maggio vedrà all’Autodromo dell’Umbria le moto dell’ormai tradizionale Bisto Day (25 Maggio) e tante giornate dedicate alle prove libere auto e moto (https://www.autodromomagione.com/shop/).

La BMW 318 Racing Series farà ritorno in pista il 16 Giugno, in compagnia con tante altre categorie da corsa: https://bit.ly/2ZDDPni

 

News e aggiornamenti sono forniti costantemente sul sito www.autodromomagione.com e sulla pagina Facebook Magione-Autodromo dell’Umbria

  (146)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini