1CORCIANO – “Innovazione non significa soltanto aggiungere tanta tecnologia per migliorare i processi produttivi, appartiene al dna di questo concetto anche l’idea di produrre qualità. Questa azienda ne è un esempio lampante, tanto da essere riuscita a rafforzare la portata del nostro territorio come luogo dove vivono e dal quale si sviluppano relazioni produttive molto innovative”. E’ stata una visita ‘didattica’ piuttosto che istituzionale, quella che Cristian Betti, sindaco di Corciano, ha compiuto alla Sterling Spa. Un’azienda chimica che appartiene al corcianese, ma dalla spiccata propensione all’innovazione e all’espansione, con i suoi tre attuali siti produttivi  (Solomeo e Malta per la produzione di Principi Attivi Farmaceutici e Como per la produzione di Aromi Alimentari e Farmaceutici) e gli uffici commerciali a New York e a Shanghai. Ad accogliere il primo cittadino, accompagnato dal vicesindaco Lorenzo Pierotti,  il presidente, Simone Ferlin che ha delineato il percorso di sviluppo di questa realtà.

La Sterling Spa, infatti “nasce nel 1976 come azienda chimica per la produzione di aromi per l’industria alimentare e farmaceutica – ha spiegato – ed attualmente rappresenta una realtà solida e dinamica, i cui prodotti, quasi interamente destinati al mercato estero (Stati Uniti, India, Cina, Giappone, Europa, Canada), sono utilizzati dalle più importanti multinazionali farmaceutiche per la formulazione di farmaci generici di ultima generazione. Siamo specializzati nella ricerca e nella produzione di Principi Attivi Farmaceutici a nucleo steroideo, per una vasta gamma di utilizzi, principalmente antineoplastico, antinfiammatorio, contraccettivo,  nasale e inalatorio”.

Una delle specificità di questa impresa che, ha sottolineato ancora Ferlin “è ormai a tutti gli effetti una grande azienda, ma con i valori e principi di una grande famiglia” è quella di  valorizzare il capitale umano. “Investiamo tempo e risorse nel welfare, nel benessere e nella crescita professionale dei nostri dipendenti – ha aggiunto – la cui età media non supera i 30 anni. Crediamo fortemente che il benessere dei dipendenti sia il benessere dell’azienda stessa”. La ricerca, permea qualunque aspetto dell’attività, e gli amministratori, nel loro giro attraverso l’impianto, hanno potuto toccare con mano gli investimenti effettuati nelle strumentazioni e nelle tecnologie – finalizzati a mantenere la Sterling “sempre all’avanguardia nell’innovazione, nella ricerca e nell’analisi chimica”. “La nostra eccellenza – ha detto ancora il presidente – deriva da una costante ricerca di incremento e di perfezione della qualità, per noi un vero e proprio dogma, applicato in ogni nostro settore e reparto, dalle tecnologie innovative nell’ambito della progettazione e sviluppo, ai processi produttivi, fino ad un efficace marketing internazionale che permette di garantire ai nostri clienti un servizio e un’assistenza a lungo termine”.

“Fra i tanti aspetti che mi hanno colpito – conclude Betti – la valorizzazione della cultura ambientale. Il Presidente ci ha illustrato, infatti che si ragiona sempre in un’ottica di strategie ambientali, da attuare investendo in efficienza energetica, in riduzione degli sprechi e in iniziative volte a rendere i prodotti ecosostenibili. Sicuramente un’attenzione in più, che non può che farci piacere”

  (1276)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini