L'evento al Museo Diocesano di Terni. Esposti i lavori di 761 bambini e bambine. Il presidente Puliti, l’ad Buonfiglio e il dg Rueca taglieranno il nastro alle 11e 30. Una giuria di esperti premierà 16 elaborati fra tutti quelli che sono stati presentati.

1TERNI, 22 maggio 2019 – Il progetto “Acqua è vita” celebra la sua mostra al Museo Diocesano di Terni. Domani, 23 maggio alle 11 e 30 in Via XI febbraio 8, si terrà l’inaugurazione alla presenza del presidente del Servizio Idrico integrato, Stefano Puliti, dell’amministratrice delegata, Tiziana Buonfiglio e del direttore generale, Paolo Rueca.

Al Museo verranno esposti tutti i lavori dei 761 bambini e bambine delle scuole elementari di Terni e di altri comuni del territorio provinciale che hanno aderito al progetto promosso dal Servizio Idrico integrato, insieme all’associazione Madè, grazie anche all’avvio di una campagna di sensibilizzazione nelle scuole sull’importanza dell’acqua. La mostra rimarrà aperta fino al 26 maggio dalle 10 alle 13 e dalle 16 e 30 alle 19 e 30.

I premi – Una giuria di esperti, appositamente costituita, ha selezionato 16 elaborati che saranno premiati domani nel corso della cerimonia e che saranno svelati soltanto all’atto della proclamazione. Due le categorie previste: disegno e lavori materici e fotografia. La giuria è composta da Ugo Antinori, docente ed artista, Cinzia Quaglio, pedagogista clinico, Margherita Vagaggini, formatrice di didattica dell’arte e di pedagogia narrativa.

Cos’è “Acqua è vita” – Con questa iniziativa il Sii si pone l’obiettivo di sensibilizzare e diffondere nelle giovani generazioni la cultura dell’acqua, del suo corretto utilizzo e dell’importanza del risparmio idrico. Il Sii vuol rendere l’iniziativa permanente ed annuale con questo progetto che si inserisce perfettamente nelle politiche ambientali e sociali della Regione Umbria anche per la valorizzazione del legame tra acqua e territorio. Tale progetto ha voluto promuovere i valori di tutela del patrimonio idrico, perseguire politiche di progresso, incoraggiare abitudini e comportamenti di risparmio e rispetto dell’ambiente e sostenere la tutela del proprio territorio.

  (120)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini