Sono state bene tre le medaglie di argento aggiudicatesi dalla compagine umbra guidata dal Maestro Andrea Arena

1PERUGIA, 28 maggio 2019 – Prosegue la tradizione positiva del Cus Perugia che si conferma tra i primi Atenei ai Campionati Nazionali Universitari di Karate. La kermesse universitaria di oltre venti discipline olimpiche é andata di scena a L’Aquila impegnando per due settimane oltre duemila studenti giunti nella città abruzzese per mettersi in mostra in vista delle Universiadi in programma a Napoli dal 4 all’8 luglio. Sono state bene tre le medaglie di argento aggiudicatesi dalla compagine umbra guidata dal Maestro Andrea Arena; il primo alloro é arrivato dalla studente in Scienze Motorie Andrea Ortenzi di Terni che, nella categoria 75kg., dopo una gara perfetta, ha dovuto soccombere in una spettacolare finale al campione in carica Emanuele Sarnataro del Cus Napoli.

2Le altre due medaglie sono arrivate dalle ragazze: Aline Coulon, studentessa di Giurisprudenza e da Lucia Coata matricola di Biotecnologie del Farmaco. Per entrambe una grande soddisfazione anche se hanno sfiorato di un non nulla l’ambito titolo. La perugina Aline nella 68kg ha pagato caro una semplice distrazione quando, a pochi secondi dal termine della finale, mentre conduceva per due a zero e con l’oro in tasca, si é lasciata centrare da un tecnica da tre punti che, per il poco tempo a disposizione, non ha potuto recuperare.

1Emozionante il cammino di Lucia Coata dove in semifinale si é trovata nettamente sotto nel punteggio per ben due volte ma con una freddezza senza pari é riuscita a recuperare la situazione e conquistando, negli assalti conclusivi, la finale poi persa di misura con la campana Francesca Mangiacapra. Parla Andrea Ortenzi in forza al team Guazzaroni di Terni “La gara é stata davvero di gran spessore visto il valore degli avversari scesi in campo; sono davvero soddisfatto per questo risultato a cui tenevo parecchio anche in proiezione delle convocazioni del team Italia in vista delle prossime Universiadi” Fa eco la perugina Aline Coulon “Mi dispiace aver pagato caro l’unico errore commesso in gara, purtroppo giunto nel momento topico della competizione ma in fondo anche questo serve.”

“Salire sul podio da matricola – parla Lucia Coata – é un sogno, ma non nego che questo era uno degli obiettivi stagionali. Un argento di gran importanza ed il trampolino per puntare ad indossare la maglia di Campione Nazionale Universitaria già dalle prossime edizioni”

Il tecnico Andrea Arena “I ragazzi sono stati davvero eccezionali perché é sempre difficile centrare il podio in gare di così alto spessore. Un plauso particolare va anche alla matricola Matteo Anderlini, che al rientro alle competizioni dopo l’infortunio che lo ha tenuto fuori per oltre nove mesi, é arrivato ai piedi del podio perdendo la finale per il bronzo nella categoria 67kg.”

  (105)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini