Dal 31 maggio al 2 giugno la terza edizione del Festival. Tanti appuntamenti artistici e culturali per tutte le età

arte-vetroPIEGARO, 28 maggio ’19 – Il mondo del vetro si dà appuntamento a Piegaro. Dal 31 maggio al 2 giugno 2019 si terrà la terza edizione del Festival del Vetro. Un fine settimana ricco di eventi artistici, culturali dedicato alla millenaria tradizione della lavorazione di questo materiale. Saranno tre intensi giorni all’insegna dell’arte e design, della letteratura, dello spettacolo, della musica e delle tipicità enogastronomiche. Previsti seminari, corsi, laboratori per bambini e workshop sulle diverse tecniche di lavorazione del vetro (vetrofusione, lavorazione a lume, tecnica tiffany, vetrate legate a piombo, soffiatura alla fornace).

Durante il Festival, i migliori mastri vetrai italiani e stranieri dimostreranno al pubblico la bellezza e il fascino della lavorazione di questo materiale, anche in notturna.

Eventi e manifestazioni si avvicenderanno, non solo all’interno del Museo e del laboratorio del Vetro, ma tutto il borgo si animerà grazie alla presenza di artisti di strada, spettacoli per bambini, concerti, escursioni, visite guidate, mostre mercato. La kermesse piegarese ospiterà tra l’altro l’anteprima del Festival del Medioevo con una conferenza, in programma il primo giorno (alle ore 11), dal titolo “Piegaro e l’Umbria nel Medioevo”.

L’apertura ufficiale della manifestazione è prevista per venerdì 31 maggio alle ore 10,45 con il saluto delle istituzioni. Alle ore 12 gli studenti della scuola secondaria presenteranno l’attività “A scuola di realtà aumentata: come dare voce ai monumenti del nostro territorio”, realizzata nell’ambito del progetto “Genitori 2.0”.

Tra gli appuntamenti della prima giornata anche lo spettacolo per vetri e chitarra elettrica, di e con Sauro Marzioli e Mo. Luca Lampis dal progetto “POTAuomoLOGIA” (ore 18) e in serata il corteo storico dei vetrai.

Sabato 1 giugno, per tutta la giornata, i ragazzi dell’Accademia di Belle Arti di Perugia e i mastri vetrai daranno vita a “La Formella dell’arte”, concorso per la progettazione di una formella in vetro destinata alla realizzazione di un itinerario turistico culturale nel centro storico di Piegaro.

Nel corso della seconda giornata la conferenza “Le vetrate nei quadri di Veermer” a cura di Pierluigi Penzo e Ruggero Costantin; la presentazione del libro “Le tre Verità” di Antonio Luna, thriller psicologico a carattere storico e il laboratorio “Dal cacao al cioccolato con il vetro”. Chiuderà la giornata il concerto “The canter”.

La mattinata di domenica 2 giugno proporrà la passeggiata della durata di due ore “Il bosco che parla” e l’anteprima del progetto “Sinfonia di vetro” dell’Orchestra da Camera di Perugia, concerto del Quintetto di Fiati dell’Orchestra da Camera di Perugia. Nel pomeriggio presentazione dei libri “Dalla ciliegia alla tradizionale tazzina italiana del caffè: Chicco e Cereza” di Maria Cristina Latini (alle ore 16) e “21 giorni alla fine del mondo” di Silvia Vecchini e Sualzo (alle ore 17,30). Alle 18,30 poi la premiazione del concorso “La formella dell’arte” e quindi il concerto di chiusura in Piazza Matteotti con i “Sex mutants”.

Il Festival del vetro è organizzato dal Comune di Piegaro (Assessorato Cultura e Turismo), in collaborazione con l’associazione culturale il Borgo, Sistema Museo, con il contributo del Gal Trasimeno-Orvietano e con il patrocinio della Regione Umbria. (133)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini