arrestiCASTIGLIONE DEL LAGO, 29 maggio 2019 – Nel corso della notte del 25 maggio scorso, all’esterno della discoteca denominata “Fabrik” in Castiglione del Lago, i militari del nucleo radiomobile della compagnia carabinieri di Città della Pieve, a seguito di controlli per la prevenzione e repressione dei reati in genere, con particolare attenzione a quelli inerenti lo spaccio ed il consumo di droghe, soprattutto tra i piu’ giovani, hanno tratto in arresto in flagranza, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, due uomini, di cittadinanza albanese, di 27 e 25 anni, residenti nella predetta località lacustre, di professione operai, gravati da precedenti di polizia.

I due giovani, non appena sono usciti dal locale notturno sono stati fermati per un normale controllo di polizia, a seguito del quale, dopo la perquisizione personale, sono stati rinvenuti, nelle disponibilità di uno di essi, nr. 5 involucri di cellophane trasparenti termosaldati, contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina dal peso di 5 grammi circa, nonché 230 euro in contanti, presumibile provento dell’attività di spaccio.

Successivamente, sono state eseguite le perquisizioni domiciliari presso le abitazioni dei prevenuti, a seguito delle quali sono stati rinvenuti ulteriori 20 grammi di cocaina suddivisi in due involucri di plastica termosaldati che erano stati ben occultati, unitamente ad un bilancino di precisione.

I due stranieri si sono assunti le responsabilità per la detenzione dello stupefacente.

Gli arrestati sono stati quindi condotti presso gli uffici della compagnia carabinieri di Città della Pieve per le incombenze di rito e successivamente sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della caserma, in attesa del rito per direttissima che sarà celebrato nella mattinata odierna.

  (162)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini