“E io vi ristorerò…” nella sofferenza la speranza per anziani, malati, disabili, operatori sanitari e della Caritas, volontari e famiglie. Il cardinale Gualtiero Bassetti: «toccato con mano la forza della fede là dove la gente soffre e muore»

2PERUGIA, 29 maggio 2019 – «Una Chiesa “sentinella” accanto a chi soffre», è quella che non si stanca di incoraggiare il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti esortando sacerdoti, religiosi, operatori e volontari a non fare mancare la propria vicinanza spirituale e materiale ai fratelli nella malattia, nella disabilità e nella solitudine del crepuscolo della vita. L’imminente 7° Meeting promosso dall’Ufficio diocesano per la pastorale della salute dal titolo: “E io vi ristorerò…” nella sofferenza la speranza, in programma domenica 2 giugno, dalle ore 15 a sera inoltrata, in pieno centro storico di Perugia (sala dei Notari, cattedrale e piazza IV Novembre), si prefigge di realizzare quanto detto dal cardinale Bassetti in occasione dell’annuncio di questo evento.

annuncio-7-meeting-della-salute-a-giornata-malato-2019-fedeli-chiesa-di-s-lucia-pgUn appuntamento giunto alla sua settima edizione, tenutosi ogni anno in una diversa Zona pastorale dell’Archidiocesi con la finalità di sensibilizzare le comunità locali ad essere portatori di speranza, con segni concreti di carità, a quanti vivono situazioni di sofferenza, anche attraverso il “semplice” gesto di fare compagnia-assistenza ai sofferenti, essere di sostegno ai familiari e aiutare chi vive in solitudine la propria malattia, disabilità e anzianità. Nell’approssimarsi del 7° Meeting, il cardinale ricorda quanto da lui detto nel corso della Visita pastorale (2014-2017) alle comunità ‘parrocchiali: «Ho visto anch’io la gloria di Dio, quando ho toccato con mano, proprio là dove la gente soffre e muore, la forza della fede, la luce della speranza, la presenza di una carità operosa, fatta di solidarietà, di amicizia, di dedizione, di sacrificio».

Il programma

L’evento è un pomeriggio-sera di riflessione e di festa con ospiti delle strutture di accoglienza, anziani, malati, disabili, operatori sanitari e della Caritas, volontari e famiglie. «Questo Meeting – spiega il dottor Stefano Cusco, direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale della salute – vedrà vari momenti con una conferenza, alla Sala dei Notari (ore 15.30), di don Massimo Angelelli, direttore dell’Ufficio nazionale Cei, sull’animazione della pastorale della salute nel territorio. A seguire alcune testimonianze di operatori pastorali e la celebrazione eucaristica nella cattedrale di San Lorenzo (ore 18).

Dopo la cena nel chiostro di San Lorenzo, lo spettacolo canoro-musicale “Mille voci per la bontà” animato dalle corali delle sette Zone pastorali dell’Archidiocesi sulla gradinata della cattedrale, con la partecipazione del tenore fra’ Alessandro Brustenghi».   In piazza IV Novembre – conclude il dottor Cusco – saranno presenti stand delle associazioni di volontariato e strutture di accoglienza (con apertura dalle ore 15 alle 21); un’occasione per presentare alla città la storia e le attività di queste realtà socio-caritative di sostegno a quanti soffrono e alle loro famiglie».

La conferenza.

Ad anticipare il 7° Meeting della salute di domenica prossima, è la conferenza dal titolo: “Portate i pesi gli uni degli altri”. Volti della sofferenza, vie della consolazione, che si terrà giovedì 30 maggio (ore 17.30), presso la Sala San Francesco dell’arcivescovado (piazza IV Novembre 6). Interverranno il vescovo ausiliare mons. Marco Salvi e il professor Luigi Alici, ordinario di Filosofia morale all’Università di Macerata, che sarà introdotto dal dottor Marco Dottorini, presidente AMCI Perugia e membro dell’Ufficio diocesano per la pastorale della salute. (135)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini