1TERNI, 1 Giugno 2019 –  Dall’Assessore ai Lavori Pubblici, Enrico Melasecche, riceviamo e pubblichiamo. Dopo lunghe peripezie di tipo procedurale dovute ad una gara estremamente complessa a causa anche del numero elevato di imprese che hanno partecipato, nei prossimi giorni si conclude la fase propedeutica all’apertura del cantiere della Scuola Carducci. Lunedi verranno definiti i dettagli con l’impresa e poiché scade la prossima settimana il termine previsto dalla clausola “stand still”, che rappresenta lo strumento attraverso cui si determina un impedimento temporaneo di 35 giorni alla stipula del contratto di appalto, nonostante la già avvenuta aggiudicazione definitiva, il cantiere verrà consegnato nei giorni immediatamente successivi sotto riserva di legge.

Si prevede pertanto che tutto possa avvenire attorno alla metà del mese di giugno. Questo istituto di provenienza comunitaria, pur ritardando di oltre un mese l’apertura del cantiere è volto a garantire gli eventuali ricorrenti cui non è stato giudicato l’appalto. Nonostante quelle che possono apparire lungaggini burocratiche, sotto certi aspetti estenuanti, si ritiene al momento che, se tutto procederà come da programma, con l’apertura dell’anno scolastico 2020-2021 gli alunni potranno rientrare nell’edificio reso finalmente sicuro dal punto di vista sismico e lo stesso potrà essere restituito definitivamente alla fruizione del quartiere.

È previsto un incontro diretto in assessorato con l’impresa per esprimere alla stessa da parte del sottoscritto l’auspicio di un impegno rilevante per scongiurare qualsiasi ritardo. (110)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini