Alle serate di grande musica si affianca dal 25 al 28 luglio lo Street food. Nella XVII edizione del festival (19-28 luglio) tributi a Mia Martini e Fabrizio De André
da sx_Simona Montagnoli_Valter Pescatori_Andrea Pompadura

da sx_Simona Montagnoli_Valter Pescatori_Andrea Pompadura

MARSCIANO, 1 giugno 2019 – Due grandi ritorni segnano la XVII edizione di Musica per i borghi, quelli di Giuliano Palma, ospite nel 2008, e degli Stadio protagonisti invece nel 2014. Accanto ai loro live, due serate tributo a Mia Martini e Fabrizio De André, artisti che hanno fatto la storia della musica italiana e sono rimasti nel cuore della gente. Sono questi i principali nomi del cartellone di musica etnopopolare, organizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, e in programma tra Marsciano e i suoi borghi da venerdì 19 a domenica 28 luglio. A presentare il programma, venerdì 31 maggio al ristorante Le Cerquelle di Marsciano, Valter Pescatori, direttore del festival, e Andrea Pompadura, presidente dell’Associazione Musica per i borghi.

rbtSarà proprio Giuliano Palma ad aprire il festival, venerdì 19 luglio, a Papiano con una tappa del suo Summer tour durante la quale “farà riascoltare – ha spiegato Pescatori – celebri brani riproposti nel suo stile inconfondibile che miscela ska, reggae e rocksteady”. Si prosegue sabato 20 luglio a Spina con l’esibizione di Andhira, in omaggio e Fabrizio De André. “In occasione del ventennale dalla scomparsa del celebre cantautore genovese – ha commentato Pescatori –, il gruppo sardo dall’‘animo sonoro randagio’ ripropone ‘Sotto il vento e le vele’, il disco e concerto dedicato a Fabrizio De André, nato da un incontro con Dori Ghezzi in Sardegna”. Ancora un tributo, giovedì 25 luglio, a Marsciano, dal titolo ‘Pianeta Mia’ che vedrà sul palco Aida Cooper e Le Custodie cautelari per rendere omaggio a Mia Martini in una serata contro la violenza sulle donne, celebrando il suo mondo musicale con alcune escursioni nel repertorio della sorella Loredana.

La band che ha preparato lo show, “prodotto in esclusiva per Musica per i borghi – ha aggiunto il direttore del festival –, è quella de Le custodie cautelari, capitanata da Ettore Diliberto, formazione che in più occasioni ha calcato il palco di questo festival. Special guest sarà invece Aida Cooper, cantante che ha affiancato le sorelle Bertè per 40 anni”.

Il gran finale, sabato, 27 luglio sul palco di Marsciano in piazza Karl Marx, è affidato agli Stadio, in scena per una tappa del loro tour ‘StadioMobile 4.0’, che arriva a un anno dai 40 anni di carriera della band. Uno spettacolo che proporrà i grandi successi di sempre ma anche il nuovo singolo, uscito venerdì 31 maggio, ‘Tu sei l’amore di cui ho bisogno’.

A precedere questa serata, venerdì 26 luglio, verrà riproposto ‘Stasera suono io’, sempre sul palco di Marsciano, progetto “che si offre come vetrina per gruppi locali – ha sottolineato Pescatori – e band emergenti umbre”.

Tutti gli spettacoli, a ingresso gratuito, hanno inizio alle 21.30.

“Ad affiancare Musica per i borghi – ha concluso Andrea Pompadura –, dal 25 al 28 luglio, ci sarà come ormai da quattro anni lo Street food, con cibi di strada di operatori selezionati, dj set e band locali che si esibiranno dopo i concerti del festival. Il binomio cibo musica si è rivelato un vincente, lo riproponiamo visto il successo ottenuto a corollario ai concerti di Musica per i borghi”.

Per informazioni: www.musicaperiborghi.it. (140)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini