1SCHEGGIA, 5 giugno 2019 – Eventi da non perdere, quelli in programma a Scheggia, dall’8 al 16 Giugno prossimi. Nella ricorrenza del 170° anniversario della Repubblica Romana del 1849 e della morte di Cesare Scarinci, Cittadino di Scheggia, Capitano del Battaglione Universitario morto ventunenne il 13 giugno 1849, in difesa dei bastioni del Gianicolo, il Suo paese natale (con il contributo della Fondazione “Cassa di Risparmio di Perugia” e Fondazione “Angelo e Carlo Alberto Lisandrelli”, lo ricorderà celebrandolo con un ricco programma di eventi, cerimonie e manifestazioni.

Si inizierà sabato 8 , i ragazzi delle scuole elementari e medie, a conclusione dell’anno scolastico, offriranno letture e canti; domenica 9  nella Sala Comunale, sarà aperta la mostra “La Gloriosa Repubblica: un sogno fatto Storia” con l’esposizione di copie di documenti, manifesti, stampe, trascrizioni di lettere, articoli e disegni eseguiti dai bambini della scuola elementare. Sabato 15  alle 18 in piazza Luceoli con un dibattito sulla Repubblica Romana nel quale interverranno Don Angelo Maria Fanucci e l’avvocato Marco Marchetti. Alle 21, nella chiesa dei Ss. Filippo e Giacomo un concerto dei “Cantores Beati Ubaldi” chiuderà la giornata di sabato. Domenica 16  giugno il giorno che promette le maggiori emozioni con al mattino, inizio alle ore 10, la deposizione di una corona d’alloro al Monumento ai Caduti e gli onori a Cesare Scarinci nel largo a lui intitolato che si apre davanti la casa dove nacque e dove una lapide, restaurata per l’occasione, lo ricorda.

La cerimonia, alla quale sono state invitate Autorità civili, religiose e militari, Associazioni d’Arma e una rappresentanza dell’Associazione Nazionale Garibaldina da Roma, sarà sottolineata dalla Fanfara dell’Associazione Bersaglieri di Torre Alfina che attraverserà il Paese di corsa. La cerimonia si concluderà con la celebrazione di una Messa all’aperto in largo Scarinci dove nel pomeriggio, alle 17, a conclusione della giornata, avrà luogo un concerto dalla Banda Comunale di Scheggia che eseguirà un repertorio di

(379)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini