I premi BeWine a Donatella Cinelli Colombini e alla giornalista Asa Johansson Il Wine Lab Award a Gotto Wine Tour, a Intrecci il titolo Not Only Wine

1TODI, 6 giugno 2019 – Si apre domani a Todi con una indimenticabile serata “rosa” la quarta edizione di Wine Show. Saranno infatti le donne le grandi protagoniste dello show cooking di gala che si terrà a partire dalle 19.00 nella incredibile cornice del Nido dell’Aquila durante il quale saranno consegnati anche quattro premi ad altrettanti personaggi e aziende del mondo del vino.  “Todi, una città, una donna e i suoi tanti volti. Colori, Gusti e Sorsi”, è il tema della serata che vedrà impegnata ai fornelli la “chef della passione” Catia Ciofo coadiuvata dalle Lady Chef umbre Gianna Farfano e Anna Maria Lombardo e le toscane Sara Barbara Guadagnoli e Sandra Paccetti. La brigata tutta al femminile proporrà quattro piatti abbinati a quattro dipinti del pittore umbro Alvaro Quagliarini e a quattro pezzi musicali. Il tutto ovviamente accompagnato dal vino di Todi delle 13 cantine aderenti all’associazione “Todi terra di vini” che dopo la recente costituzione si presenterà ufficialmente proprio in occasione di Wine Show.

Quattro pure i premi che saranno assegnati nel corso della serata, una novità dell’edizione 2019 resa possibile grazie alla preziosa collaborazione con la critica e blogger Chiara Giorleo. E anche in questo caso saranno le donne a farla da padrone. Il premio #BeWine al produttore che ha saputo meglio esaltare nel vino le caratteristiche del suo territorio sarà consegnato a Donatella Cinelli Colombini, produttrice di Brunello di Montalcino, ideatrice di “Cantine aperte” e presidente dell’associazione “Donne del vino”. Il premio #BeWine al comunicatore che ha saputo raccontare in maniera più emozionante il meraviglioso mondo del vino sarà assegnato alla giornalista svedese Asa Johansson. Sarà quindi premiata l’innovazione con il “Wine Lab Award” che sarà ritirato dalle mani di Niccolò Mario Zanchi cofondatore di Gotto Wine Tour, un vero e proprio tour operator digitale per l’enoturismo. Infine il premio “Now – Not Only Wine” sarà consegnato alla scuola di alta formazione di sala Intrecci rappresentata dalla direttrice Marta Cotarella, ideatrice del progetto insieme alle sorelle Enrica e Dominga.

“Il Wine Show – commenta Chiara Giorleo – è un progetto, e lo chiamo progetto perché è un continuo evolversi, inclusivo e ambizioso con cui sono entrata in subitanea sintonia. Il coordinamento dei premi si è rivelato per me un processo stimolante per interrogarsi insieme su cosa sta succedendo nel mondo del vino a 360 gradi. E non vi è dubbio che l’apporto multiforme delle donne, il supporto tecnologico e la crucialità della formazione, siano oggi le leve centrali di un settore, quello enoico, in divenire”.

Dal pomeriggio di sabato 8 giugno Wine Show entrerà poi nel vivo con il ricco cartellone di iniziative e degustazioni che ruoteranno intorno alla mostra mercato di circa 100 cantine provenienti da tutta Italia nei palazzi comunali di Todi. Da non perdere, a partire dalle 19 di sabato, il Sunset Wine al Nido dell’Aquila con una degustazione di vini pugliesi al tramonto, in virtù del gemellaggio con il DueMari Wine Fest di Taranto, unita a una emozionante milonga di tangheri. In serata, in piazza del Popolo, il concerto degli Swingle Kings con una degustazione di birra artigianale. In programma nei due giorni anche il Wine Tour a cura della Fisar Orvieto e le masterclass “Doc Excellence”, dedicata al Grechetto di Todi e guidata dal referente per l’Umbria della guida Vitae dell’Ais Gianluca Grimani, e “Un4gettable”, i migliori vini del Mondo secondo la rivista Wine Spectator raccontati da Maurizio Dante Filippi, miglior sommelier d’Italia Ais 2016.

  (184)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini