In programma anche un documentario in prima nazionale

1PERUGIA, 7 giugno 2019 – Una competizione per premiare l’eccellenza dell’olio extravergine di oliva, ma anche un’ulteriore occasione per mettere in evidenza uno straordinario patrimonio paesaggistico e sperimentare nuovi e antichi legami fra condimento e alimento. È quanto offre “L’oro di Agilla” che vede gli oli extravergini del Trasimeno protagonisti, sabato 8 e domenica 9, a Passignano sul Trasimeno. Con il patrocinio, tra gli altri, della Regione Umbria e del Gal Trasimeno-Orvietano, Aprol (Associazione produttori olivicoli) Perugia e l’associazione “Le Olivastre” organizzano un concorso itinerante negli otto comuni del lago per i migliori oli del Trasimeno intitolato “L’oro di Agilla” che viene arricchito da numerosi eventi.

Oltre alle tradizionali categorie di concorso (extravergine, Dop, monocultivar Dolce Agogia), verrà attribuita la menzione speciale “Paesaggi a olio” a un’azienda per l’impegno profuso nella difesa della bellezza paesaggistica, intesa come attributo di una agricoltura rispettosa, sostenibile ed efficace.

Nei due giorni dell’iniziativa ci saranno l’esposizione degli oli in gara, mostra mercato, assaggi guidati, esperienze di analisi sensoriale dell’olio extravergine di oliva per il riconoscimento della qualità, esperimenti gastronomici di abbinamenti elettivi dell’extravergine lacustre, escursioni fra gli antichi oliveti, ma anche performance artistiche e la prima nazionale del documentario italo-canadese “Obsessed with olive oil”, di Ed Zych e Fil Bucchino. Si tratta della prima proiezione in Italia di un documentario (link del trailer del documentario https://vimeo.com/311957032) che si propone di essere un esperimento di comunicazione dell’eccellenze dell’olio extravergine al grande pubblico. L’intero programma è on line sul sito www.lorodiagilla.it/. (99)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini