Assistiti dalla Caritas ospiti delle taverne ed invitati a Campo de li Giochi

1FOLIGNO, 12 giugno 2019 – “Quintana è solidarietà”: questo lo slogan scelto dall’Ente Giostra della Quintana per sintetizzare al meglio l’impegno della massima manifestazione cittadina a sostegno delle fasce più deboli della cittadinanza. E visto il grande apprezzamento dello scorso anno, anche per questa edizione è stato fortemente riproposta l’iniziativa “Aggiungi un posto in taverna” grazie alla quale, ogni Rione inviterà a cena quattro ospiti, su indicazione della Caritas di Foligno, che potranno così gustarsi la Quintana, in tutti i sensi. Si tratta di un’occasione unica per molte famiglie, ragazze madri e padri separati, ma anche per giovani ed anziani che purtroppo non possono permettersi un pasto.

Un’intesa, quella tra il presidente Domenico Metelli ed il direttore Mauro Masciotti, raggiunga grazie al tramite del giornalista Claudio Bianchini, collaboratore con le entrambe le realtà, e che prevede altre iniziative.

Altro progetto che sarà riproposto infatti, è quello che ha portato – e porterà di nuovo – alcuni assistiti della Caritas al Campo de li Giochi, ospiti dell’Ente Giostra della Quintana per assistere in prima fila alla Sfida in notturna tra i dieci binomi.

La sinergia tra Palazzo Candiotti e piazza San Giacomo non finisce qui: in vista dell’edizione di settembre infatti, si punta a stringere un accordo per la riduzione dello spreco alimentare nelle taverne rionali, in maniera tale da poter essere utilizzato per la mensa della Caritas.
Un ‘progetto pilota’ in Italia che si pensa già di applicare in altre realtà dove siano presenti manifestazioni del genere. 

  (88)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini