Ieri sera la comunicazione durante la seduta d’insediamento del Consiglio Comunale

1Spello, 13 giugno 2019 – Nominata dal sindaco Moreno Landrini la Giunta comunale: la comunicazione è avvenuta ieri sera (12 giugno) nel corso della seduta d’insediamento del Consiglio Comunale con il giuramento di fedeltà alla Costituzione del primo cittadino che ha sancito ufficialmente l’inizio del secondo mandato di Landrini. Nel dettaglio, il ruolo di vicesindaco sarà ricoperto da Guglielmo Sorci che si occuperà di Politiche di valorizzazione dei beni culturali, patrimonio, grandi eventi, scuola e sport, politiche comunitarie, ricerca e formazione, bilancio e tributi. Confermata Irene Falcinelli che sarà assessora alla Cultura, turismo, ambiente e paesaggio, sviluppo economico, attività produttive, agricoltura, valorizzazione e promozione delle tipicità locali.

Rosanna Zaroli avrà come deleghe le Politiche sociali, sanità, associazionismo e politiche giovanili, pari opportunità, trasparenza e comunicazione, partecipazione, mentre Enzo Napoleoni l’Urbanistica, decoro urbano, edilizia privata e residenziale pubblica, P.I.R. Spello centro storico, lavori pubblici e manutenzioni, Spello digitale, frazioni e periferia, sicurezza urbana, protezione civile. Il Consiglio Comunale ha inoltre provveduto a nominare il presidente e vice presidente che saranno, rispettivamente, Daniele Rosignoli e Francesca Mariotti  e la Commissione elettorale comunale che vede come componenti effettivi Francesca Mariotti, Sara Benedetti e Enzo Fastellini e come supplenti Rosanna Zaroli, Daniele Rosignoli e Lorenzo Sensi. I capigruppo sono invece Lorenzo Sensi per Cambiamo Spello, Sandro Vitali per Spello in Movimento e Sara Benedetti per INSIEME X SPELLO.

“L’impegno nei confronti della città continuerà con un’idea innovativa della politica che pone la comunità al centro di questo cammino – commenta il sindaco LandriniLe priorità sono quelle indicate nel programma elettorale che saranno portate avanti con un lavoro di gruppo tra la Giunta e il Consiglio, la macchina comunale e tutte le componenti della città per perseguire il fine di operare con la città e per la città”. (144)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini