Li investe il Consorzio Bonifica nel tratto urbano Terni fiume Nera. Presidente Manni ha illustrato lavori durante gommonata sabato scorso

1TERNI, 17 giugno 2019 –  – Circa 10 milioni di euro è stato l’investimento che il Consorzio di Bonifica Tevere-Nera ha fatto nel corso degli anni per la messa in sicurezza del tratto centrale di Terni del fiume Nera. I lavori hanno consentito nella messa in sicurezza di un vasto tratto lungo l’asta cittadina del Nera, ed hanno interessato, fra le altre strutture, anche la scuola De Filis fino ad arrivare a Via Vanzetti. “Un’area dove si registrava il più elevato rischio idraulico esistente, con classe R4”, ha detto il presidente del Tevere-Nera, Massimo Manni, in occasione della gommonata organizzata sabato scorso dal Consorzio per recuperare l’iniziativa annullata il 18 maggio a causa del maltempo. “I lavori – ha sottolineato sempre Manni – si inseriscono in un progetto più complessivo che vede interventi consistenti anche nella zona di Maratta per mettere al sicuro le aree industriali, così come abbiamo avuto modo di illustrare in occasione dell’inaugurazione durante la Settimana nazionale della Bonifica”.

Per quanto riguarda la gommonata è stata un successo, rende noto il Tevere-Nera, che ha visto partecipare moltissimi ternani guidati in gommone nel tratto cittadino del Nera dalla Pineta Centurini a Ponte Allende, grazie alla collaborazione della società Pangea di Scheggino.

“E’ stata per tutti una bella esperienza – commenta sempre Manni – che ha permesso di ammirare Terni sotto un altro punto di vista, affascinante e insolito, e di vedere che anche dentro la città ci sono spazi di natura che vanno recuperati e resi fruibili dai cittadini, così come ha avuto modo di sottolineare anche il vie sindaco di Terni.

E’, del resto, lo steso concetto con il quale abbiamo inaugurato i lavori a Maratta dove è stato realizzato già un tratto del percorso ciclo-pedonale che arriverà fino a Narni”.

  (73)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini