quintana-dio-marteFoligno, 19 giugno 2019 – Grande la soddisfazione del Presidente e di tutto il Direttivo dell’Ente per l’edizione appena conclusa della Giostra della Quintana. Quella del giugno 2019 sarà, secondo il Presidente Domenico Metelli, un’edizione da ricordare per molteplici aspetti. Per il programma ricco di eventi che ha impreziosito le due settimane di festa, portando a Foligno personaggi di assoluto rilievo nazionale.  Per la grande partecipazione popolare che ha avuto il suo coronamento nel folto pubblico che ha riempito le vie della città in occasione del corteo di venerdì  e il “Campo de li giochi”  per la Giostra di sabato.  

Ogni settore guidato dal nuovo direttivo ha funzionato perfettamente. Altissimo il livello tecnico dimostrato dai magnifici 10 cavalieri: hanno incantato ed emozionato tutti i fortunati che hanno potuto seguire la Giostra dal vivo.   Un grazie, particolare, va al neo sindaco Avv. Stefano Zuccarini, presente al Corteo, che con il suo saluto prima della cerimonia di arruolamento dei cavalieri, ha saputo emozionare tutti e con il quale è già in programma un incontro per i prossimi giorni.

Il plauso e il grazie del Presidente Domenico Metelli vanno ai 10 Priori, molti dei quali al loro esordio, che hanno dimostrato grandi capacità nel gestire con responsabilità e competenza i propri Rioni per queste due settimane di grande impegno. Un grazie particolare a Luca Radi, neo Presidente della Commissione Artistica che, in un ruolo di assoluta importanza, ha saputo raccogliere un’eredità pesante, come quella dell’Architetto Stefano Trabalza, realizzando un corteo ed un cerimoniale perfetti. 

Ovviamente non va dimenticato il lavoro della Commissione Tecnica dell’Ente, capitanata da Lucio Cacace che, ancora una volta, ha reso possibile lo spettacolo a cui abbiamo assistito sabato notte. 

Il ringraziamento finale del Presidente Metelli è dedicato poi a tutto il popolo della Quintana che con la sua passione, tenacia ed impegno ha nuovamente reso possibile quel “miracolo” che per 15 giorni ha incantato la nostra città.  (86)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini