Umbria Aerospace Cluster partecipa con 12 aziende

1Perugia 20 giugno 2019 – Sono 12 le aziende di Umbria Aerospace Cluster che partecipano al 53° International Paris Air Show Le Bourget, il Salone Internazionale dell’Aeronautica e dello Spazio in corso a Parigi in questi giorni. All’interno della HALL 3, nello stand realizzato con il sostegno di Regione Umbria e Sviluppumbria, le aziende del Cluster presentano alla committenza internazionale i propri servizi e le eccellenze tecnologiche del settore. Il Salone, che si svolge ogni due anni con oltre 2.300 espositori internazionali e 142.000 visitatori professionali, resta il più grande evento al mondo dedicato all’industria aerospaziale, rappresentando il luogo di incontro e di convergenza privilegiato per gli operatori del settore.

Quest’anno fanno parte della missione dodici imprese umbre: C.B.L. Electronics di Todi, Co.Me.Ar. di Spello, Fomap di Petrignano, Fucine Umbre di Terni, Garofoli di Terni, N.C.M. di Foligno, O.M.A. di Foligno, Rampini di Passignano, RF Microtech di Perugia, Temis-Art Group di Passignano, U.A.S. di Torgiano e Umbragroup di Foligno.

Nella giornata di mercoledì 19 si sono verificati tre eventi importanti: la firma di un contratto plurimilionario tra Umbragroup e Thales Alenia Space, riguardante una fornitura di equipaggiamenti satellitari; la visita della Presidente Commissione Difesa del Senato Donatella Tesei e la sottoscrizione di un accordo di partnership tra Leonardo ed OMA, riguardante il LEAP2020, il programma di sviluppo dei fornitori chiave del Gruppo Leonardo, campione nazionale nel settore aerospazio, difesa e sicurezza. Quello con OMA è il primo accordo firmato nel perimetro delle aerostrutture, all’interno del programma che rappresenta uno dei pilastri del piano industriale di Leonardo 2018-2022.

 

 

“Il salone Le Bourget – ha detto il Presidente di Umbria Aerospace Cluster Antonio Baldaccini – rappresenta un palcoscenico importante, un luogo in cui vengono prese le decisioni del futuro e dove si scrive la storia dell’industria aerospaziale. Per la sesta volta Umbria Aerospace Cluster partecipa al Salone Internazionale dell’Aeronautica e dello Spazio con l’obiettivo di promuovere la qualità e la competenza delle sue imprese e di ampliare e consolidare i rapporti di collaborazione e di fornitura con i committenti italiani e internazionali. Desidero rivolgere, a nome di tutte le associate – ha concluso Baldaccini – un ringraziamento alla Regione Umbria e a Sviluppumbria che sin dall’inizio hanno assicurato il loro sostegno al sistema industriale del nostro territorio”.

Umbria Aerospace Cluster associa 29 imprese umbre con un fatturato di circa 450 milioni e quasi 3 mila dipendenti. Un gruppo di aziende che continuano a registrare una crescita costante ed a competere con grande determinazione sui mercati globali.

Nella sera di martedì 18 giugno, l’Umbria è stata, inoltre, protagonista di un evento di promozione, organizzato da Sviluppumbria e dal Cluster all’Ambasciata Italiana di Francia. Erano presenti l’Ambasciatrice d’Italia in Francia Castaldo, il Direttore Generale di Sviluppumbria Agostini, il Presidente di Umbria Aerospace Cluster Baldaccini con i rappresentanti delle imprese umbre presenti in fiera ed i loro principali clienti. Alla serata hanno partecipato il Presidente delle Commissioni Difesa della Camera, Gianluca Rizzo e del Senato, Donatella Tesei, il Presidente dell’ENAC Nicola Zaccheo, il Presidente di Aiad Guido Crosetto, il Presidente dell’Agenzia spaziale italiana Giorgio Saccoccia e l’AD di Thales Alenia Space Italia Donato Amoroso. L’Ambasciatrice Castaldo ed il Ministro Plenipotenziario Rosini hanno fatto gli onori di casa, insieme ai massimi esponenti delle Autorità civili e militari italiane di stanza a Parigi. L’evento umbro ha riunito anche numerosi manager del mondo “Leonardo” e della grande impresa aeronautica internazionale.

“I risultati ci confortano sulla validità del percorso realizzato in questi anni – ha sottolineato Fabio Paparelli, presidente della Regione Umbria – La collaborazione decennale con le imprese del Cluster umbro dell’Aerospazio costituisce un modello di partnership, tra imprese e istituzioni, unico nel suo genere in Italia e rappresenta un vero e proprio schema di politica industriale su scala regionale. Un modello in cui imprese ed imprenditori traguardano risultati importanti in termini di crescita e occupazione ed il settore pubblico che ne accompagna il protagonismo attraverso un supporto concreto all’internazionalizzazione, alla ricerca ed all’innovazione”.

“Per Sviluppumbria – ha sottolineato il Direttore Generale Mauro Agostini – l’appuntamento annuale di sostegno ad Umbria Aerospace Cluster rappresenta un momento fondamentale dell’attività di promozione delle eccellenze umbre. Il processo di internazionalizzazione e di sviluppo dell’export regionale è uno dei punti cardine dell’attività dell’Agenzia, ed il sostegno alla presenza del Cluster alla fiera di Le Bourget rappresenta il dovuto riconoscimento alle aziende del settore che con la loro competitività contribuiscono positivamente al PIL regionale. L’evento di networking realizzato presso l’Ambasciata d’Italia a Parigi, con il successo riscontrato, sancisce la validità della formula di promozione integrata tra internazionalizzazione delle imprese e promozione della risorsa “Umbria” a livello turistico”.

 

 

  (95)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini