Il borgo vivrà un’estate ricca di eventi. Arte, musica, danza e teatro nei luoghi più significativi della città La 40 ª edizione dal 26 luglio al 14 settembre

1Spello, 24 luglio 2019 Dal 26 luglio al 14 settembre Spello torna a parlare il linguaggio dell’arte: piazze, vicoli, giardini e alcune chiese della città, saranno i palcoscenici d’eccezione di “Incontri per le Strade”, la rassegna estiva promossa dal Comune di Spello che quest’anno taglia il traguardo della quarantesima edizione. Il ricco cartellone dedicato a “Il tempo ritrovato” e realizzato anche grazie alla preziosa collaborazione dell’Associazionismo cittadino, è stato presentato questa mattina alla Villa dei Mosaici di Spello – tra i protagonisti di questa edizione – alla presenza di Guglielmo Sorci, vice sindaco e assessore alla valorizzazione dei beni culturali, Irene Falcinelli, assessora alla cultura e turismo, Fabrizio De Santis, presidente della Pro Spello, Michela Giuglietti, responsabile Sistema Museo, Massimo Meschini, presidente BCC Spello e Bettona e al maestro d’arte Elvio Marchionni. Sono intervenuti anche i rappresentanti delle Associazioni che curano gli eventi inseriti nel programma.

Il programma – ha esordito l’assessora Falcinelli – vede la presenza e la collaborazione dell’Associazionismo attraverso una proposizione condivisa con l’idea culturale dell’Amministrazione; la sinergia ci permette di proporre una serie di eventi e appuntamenti che speriamo possano soddisfare i gusti di tutto il pubblico. In questa speciale edizione, che celebra i 40 anni della manifestazione, per la prima volta abbiamo inserito un sottotitolo, un omaggio letterario al tempo ritrovato, che vuole sottolineare lo scorrere e fruire del tempo attraverso le arti, la cultura le iniziative, la socialità e gli appuntamenti nelle piazze, vie, e vicoli di tutta la città, quali luoghi originali degli incontri di 40 anni fa”.

“La Pinacoteca Civica e diocesana – ha spiegato l’assessore Sorci -, uno dei luoghi storici della città, che proprio quest’anno festeggia i 25 anni dalla sua apertura, dall’11 agosto fino al 6 gennaio 2020, ospiterà la personale di Elvio Marchionni. Il maestro è un’eccellenza non solo della nostra città, ma a livello nazionale e internazionale, tanto che il Vaticano gli ha commissionato la realizzazione di 8 tavole, più il frontespizio e la copertina di una preziosa edizione della Bibbia, che saranno presentate per la prima volta in questa mostra. L’esposizione, di cui ringraziamo il maestro per la disponibilità a condividere questo progetto, ci darà modo di apprezzare una parte delle sale espositive della Pinacoteca, per la maggior parte dell’anno chiuse, che ci impegneremo a valorizzare ulteriormente”.

“Un programma culturale della città – ha continuato Giulietti – non può prescindere dall’attenzione ai beni culturali, e questo, ancor più a Spello che è un museo a cielo aperto, un palcoscenico naturale dove ogni angolo, piazza e vicolo racconta la storia, l’arte della città. Spello, oltre ai Fiori, è anche, e soprattutto, la città dell’arte e degli artisti che hanno aperto le proprie botteghe e con coraggio ancora, tutti i giorni, raccontano le loro storie in luoghi che sono l’humus e il valore pulsante della città. Diverse sono le iniziative in programma: importante punto di riferimento sarà la Villa in cui saranno ospitati alcuni concerti del Festival Federico Cesi che si aprono alla contaminazione con questo luogo, diventato uno dei musei più visitati dell’Umbria”.

Il maestro Marchionni, nello spiegare il lavoro svolto per il Vaticano e che in occasione dell’inaugurazione sarà presentato dal monsignor Fortunato Frezza, ha anticipato che durante la mostra, in collaborazione con Sistema Museo, saranno organizzati 5 appuntamenti collaterali, le Domeniche dell’Arte dedicate ad approfondire sia il percorso svolto per la realizzazione della Bibbia che altre espressioni dell’arte.

Il presidente De Santis, nel ricordare la prima edizione di incontri, nata da un’idea della Pro Spello, ha sottolineato “il sostegno e la partecipazione delle Associazioni che, nel corso degli anni, sono stati l’anima principale degli eventi, così come in questa edizione in cui ricoprono un ruolo importante. La mostra del Maestro Marchionni, per la pro Pro Spello, in qualità del suo ruolo di socio, componente del Consiglio direttivo e direttore artistico, è un grande onore e cercheremo di promuoverla attraverso tutti i canali”. “La BCC di Spello e Bettona sostiene le attività che mettono in risalto il territorio di provenienza e di origine – ha concluso Meschini -. In questa speciale edizione, che coincide con l’anniversario di fondazione della nostra banca avvenuta in centro storico, abbiamo voluto organizzare, in collaborazione del Festival del Cinema Città di Spello, un nostro evento dedicato al cinema in programma il 31 agosto in piazza Carlo Carretto”.

Il cartellone vede in scena 45 eventi che daranno voce all’arte nelle sue molteplici espressioni: il sipario si aprirà venerdì 26 luglio alle 21.15 nella Chiesa di Sant’Andrea con il concerto inaugurale del Festival Federico Cesi – Musica Urbis che rinnova la collaborazione con la città presentando ben 7 eventi, di cui 3 nell’originale location della Villa dei Mosaici, uno nel complesso di San Girolamo in collaborazione con l’Azione Cattolica italiana, e il concerto di chiusura (1 settembre ore 18 nella Chiesa di San Lorenzo). Non mancherà l’emozionante viaggio nella Spello romana con l’Associazione HISPELLVM che dal 23 al 25 agosto nell’acropoli della città, traporterà il visitatore nell’epoca dell’Imperatore Costantino e del suo rescritto (336 d.C.) tra gladiatori e legionari, taverne e popinae, cortei e riti.

Il mese di agosto si aprirà con un evento speciale a sostegno della campagna #SLOTTA contro il gioco d’azzardo promosso dall’Associazione Amici di Spello: giovedì 1, a partire dalla mattina, sono previste numerose iniziative, anche per i più piccoli, che si concluderanno la sera in piazza Kennedy con l’esibizione della Nazionale Italiana Deejay.

I Beni Culturali della città verranno valorizzati grazie al contributo di Sistema Museo; la Villa dei Mosaici di Spello sarà il palcoscenico di numerose iniziative quali concerti, visite guidate, presentazioni; di particolare interesse anche gli itinerari di visita ai beni normalmente chiusi al pubblico.

Il cartellone offrirà inoltre diverse esposizioni: nelle sale del Palazzo comunale – secondo piano, dal 10 al 30 agosto sarà possibile ammirare la mostra documentaria dedicata M° Giuseppe toscano: note di una vita per l’arte divina dei suoni- già direttore della banda Musicale del Comune di Spello (vernissage 27 luglio ore 11) in collaborazione con il Circolo Cine foto Amatori Hispellum, e Sguardi-incisioni la personale di Roberto Locchi. Dal 30 luglio all’8 settembre la Chiesa di San Martino ospiterà la collettiva Arte e Musica con opere di Mauro Ottaviani, Paolo Proietti Bocchini e Mario Ortolani (vernissage 30 luglio ore 21.15), in via Consolare n.13 il fotografo Alfonso della Corte esporrà i suoi scatti dedicati all’Africa Bianca – Il mio viaggio in Malawi (17 agosto- 8 settembre); a Villa Fidelia l’Associazione “La casa degli artisti” di Perugia presenterà invece la mostra collettiva di arte contemporanea Stati d’arte (3 agosto al 1 settembre – vernissage 3 agosto ore 17.30). Nella sala Prampolini – Pro Spello, dall’11 al 18 agosto Claudio Boldrini mostrerà Il mio viaggio nell’armonia della forma e del colore (vernissage 11 agosto ore 10.30); in piazza Kennedy sarà inoltre possibile ammirare l’istallazione temporanea di Andrea Roggi “L’amore salva il mondo”.

La quarantesima edizione ospiterà un grande evento culturale, Tra Sacro e Profano, la personale del maestro Elvio Marchionni che dall’11 agosto 2019 al 6 gennaio 2020 esporrà le sue opere nella Pinacoteca Civica e Diocesana (vedi scheda di approfondimento).

Si segnalano, inoltre, appuntamenti dedicati ai più piccoli (3 e 18 agosto ai Giardini di Vallegloria e nella Piazzetta della Loggia), numerosi concerti che si alterneranno nelle principali piazze della città, due concerti del progetto Omaggio all’Umbria (27 luglio e 4 agosto), e sabato 31 agosto nella piazza Carlo carretto alle ore 21, l’evento Note di Cinema, dedicato ai grandi compositori italiani del primo dopo guerra influenzati dalla musica afro-americana a cura della Banca di Credito Cooperativo di Spello e Bettona e in collaborazione con il Festival del Cinema Città di Spello.

Ricco di eventi anche il mese di settembre; domenica 8 alle ore 17 ci sarà la presentazione della Sala degli Zuccari dopo l’intervento di recupero degli affreschi grazie al progetto finanziato da ANCOS e Confartigianato Foligno. Sabato 7 settembre alle ore 17 alla Villa dei Mosaici sarà presentato il volume Guida di Spello. Tra Narrazioni storiche e percorsi urbani, curato dall’Assessorato al Turismo del Comune di Spello, mentre domenica 14 alle ore 17.30 sempre alla Villa, sarà svelato il catalogo Villa dei Mosaici di Spello dallo scavo alla valorizzazione. Domenica 8 settembre alle ore 11.00 nel Palazzo comunale il Circolo Cine Foto Amatori Hispellum, come da tradizione, rivelerà i nomi dei vincitori dei concorsi nazionali di arte fotografiche relativi alle Infiorate di Spello e a I Giorni delle Rose.

Per info:

www.comune.spello.pg.it

UFFICIO CULTURA E BENI CULTURALI

  1. 0742/300034

(173)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini