Presentato a Palazzo Corgna il programma della 47° edizione. Dal 12 al 25 agosto la città si tuffa nel Rinascimento

1Città della Pieve, 26 luglio 2019 – Città della Pieve è pronta per accogliere il Palio dei Terzieri, la 47^ edizione ha già iniziato a rinnovare l’atmosfera rinascimentale in città. Programma e novità sono stati illustrati giovedì pomeriggio a Palazzo Corgna del sindaco Fausto Risini, dai presidenti dei Terzieri Gabriele Bordi Borgo Dentro), Roberto Chionne (Casalino) e Andrea Scricciolo (Castello), e dal coordinatore della Commissione artistica Mario Marroni. Tra conferme e novità si sta lavorando alacremente presso ciascun Terziere per mettere a punto gli ultimi particolari dell’edizione 2019, la più lunga di sempre. Dal 12 al 25 agosto spettacoli in piazza, rappresentazioni teatrali, botteghe artigiane in pieno stile rinascimentale animeranno le giornate pievesi. Cuore pulsante della manifestazione come sempre le taverne, con i loro menù medievali e la rigorosità nella ricerca delle materie prime. Si potranno dunque degustare dei piatti caratteristici: le “Lumache al pizzico”del Casalino, lo “Stinco dell’arciere” del Borgo Dentro e la “Carpa regina dell’arciere” del Castello e molti altri ancora, in una cornice che regalerà agli ospiti un tuffo nel passato.

La giornata clou sarà quella di domenica 25 agosto quando il maestoso corteo storico sfilerà tra le vie della città, introdotto dalla voce narrante che descrive costumi, figure e gruppi storici. Subito dopo prenderà il via la vera sfida con la Caccia del Toro, gara in cui tre arcieri per ogni Terziere, i cui nomi rimarranno sconosciuti fino al giorno della caccia, cercheranno di aggiudicarsi il pallium storico.

Ad ottobre gran finale del corteo storico con una preliminare esposizione fotografica e dei costumi più belli che prenderà vita a Palazzo della Corgna per una settimana e culminerà con la sfilata e premiazione del Masgalano 2019 in piazza Plebiscito a partire dalle ore 21 di sabato 5 ottobre con i migliori costumi in passerella e premio al vincitore. L’esposizione si prolungherà sino a domenica 6 all’interno delle sale espositive di Palazzo della Corgna.

Il premio verrà assegnato da una prestigiosa giuria di esperti composta dalla Dott.ssa Elena Percivaldi, il dott. Federico Marangoni e il dott. Filippo Giovannelli.

Ma le novità per il Palio 2019 non finiscono qui: giovedì 22 agosto in Piazza Plebiscito e vie limitrofe, i giovani contradaioli dai 12 ai 14 anni daranno vita a sfide e giochi rinascimentali.

Altro intenso momento sarà la giornata di Ferragosto quando avverrà il suggestivo Lancio della Sfida, nella quale i rappresentanti dei Terzieri si sfideranno dinanzi alle autorità comunali riaccendendo una contesa antica. Il Terziere Casalino, vincitore dell’edizione 2018 consegnerà il Pallium storico nelle mani del Podestà, che ne diverrà custode fino alla proclamazione del vincitore della Caccia del Toro, la gara di tiro con l’arco del 25 agosto. (118)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini