1Lugnano in Tvereina (Terni) 26 luglio 2019 – Tra la gente e per la gente, al servizio del paese. Questo è lo spirito che ha animato i militari dell’Arma sin dalla sua fondazione nel luglio del lontano 1814. Nei suoi oltre duecento anni di storia il filo conduttore dell’Istituzione è stata la presenza capillare su tutto il territorio per garantire ad ogni cittadino, anche nelle zone più isolate del Paese, la presenza tangibile dello Stato. A Lugnano in Teverina (TR) questa presenza è garantita dal 1883, anno in cui fu aperto il Comando Stazione Carabinieri Reali, ora come allora, ancora presente nel medesimo storico stabile. Per ringraziare i militari di questa centennale presenza nel piccolo borgo umbro, il dott. Cesare GIULIANI, cittadino lugnanese figlio di un Maresciallo degli allora Carabinieri Reali che prestò servizio nel paese come Comandante di Stazione, visto il suo indissolubile legame personale con la Benemerita, ha deciso di donare all’Arma locale un’opera raffigurante un Carabiniere in Grande Uniforme che vigila sulla cittadina di Lugnano in Teverina, a simboleggiarne la storica presenza.

L’opera, realizzata dal noto artista viterbese Rolando di GAETANI con la tecnica dell’affresco su una base di impasto di sabbia di fiume e polvere di marmo di carrara, è stata collocata sulla parete esterna principale della Stazione dei Carabinieri che si affaccia su Piazza della Rocca, in modo da poter essere ammirata anche dai numerosi turisti che ogni anno visitano Lugnano in Teverina, considerato tra le altre cose uno dei Borghi più belli d’Italia.

L’inaugurazione dell’opera si terrà a in Lugnano in Teverina, Piazza della Rocca domani 27 luglio 2019 alle ore 09:30.

  (165)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini