Tutto pronto per il Palio dal 5 all’11 agosto

1Perugia, 31 luglio 2019 – Dal 5 all’11 agosto torna l’appuntamento con il “Palio della Mannaja”, la festa più importante di Pietralunga. La 38esima edizione è stata presentata stamani nel palazzo della Provincia di Perugia dal vice sindaco del Comune di Pietralunga, Francesco Rizzuti, insieme all’assessore al turismo Federica Radicchi, e dal presidente dell’associazione Pro loco di Pietralunga, Roberto Polidori. Il Palio è una rievocazione di un fatto realmente accaduto a Pietralunga l’11 settembre 1334. La storia racconta di un certo Giovanni di Lorenzo d’Arras che per recarsi in pellegrinaggio a Lucca passò per Pietralunga, dove venne ingiustamente accusato di aver ucciso un uomo e per questo condannato a morte. Poco prima dell’esecuzione, lo sventurato si rivolse fiducioso al Volto Santo e quando il boja tentò di tagliargli la testa con la mannaja accadde qualcosa di miracoloso: la lama si rivoltò. Molte le testimonianze che supportano il fatto, tra cui una lettera autografa di Branca de’ Branci, podestà di Pietralunga e la stessa mannaja, conservata nel duomo di Lucca, e per la prima volta nel 2016 riportata a Pietralunga in occasione del Palio.

“Per tutta la durata della manifestazione – ha detto Polidori – nel centro storico si respirerà il fascino del medioevo. Tra gli eventi più suggestivi sicuramente la rievocazione del Miracolo prevista per sabato sera, insieme al Corteo Storico in costume medievale per le vie del paese. Molta attesa è la corsa a tempo con il Biroccio in programma domenica 11: qui si accende la sfida tra i cinque borghi e quartieri per la conquista del Palio. La manifestazione si concluderà con “L’incendio della rocca”, affascinante spettacolo di luci e fuochi a tempo di musica”.

“Il Palio è un evento molto significativo per tutta la comunità pietralunghese – ha riferito Radicchi -. Proprio per questo vorrei ricordare e ringraziare alcuni studiosi, nostri compaesani, che si sono impegnati per dare il giusto rilievo a questa storia, sottolineando anche il collegamento di Pietralunga con il percorso Francescano. Un elogio particolare va ai ragazzi della pro loco che lavorano con dedizione per il Palio tutto l’anno e ai cittadini che collaborano per la riuscita della manifestazione”.

“L’amministrazione comunale è molto vicina a questa splendida rievocazione – ha sottolineato Rizzuti -. Ogni anno gli organizzatori offrono appuntamenti di grande qualità che affascinano sempre di più i visitatori”.

 

Il programma prevede: lunedì 5 agosto, alle 21, in piazza 7 Maggio apertura della 38esima edizione del Palio della Mannaja e la consegna della chiavi da parte del sindaco Mirko Ceci al podestà “Branca de’ Branci”. A seguire l’esibizione della scuola “Atelier della danza” di Pietralunga. Alle 22 a palazzo Fiorucci l’apertura della mostra “Il Miracolo della Mannaja: tra storia e fede”.

Martedì 6 agosto alle 21.30 “Giochi tra borghi e Quartieri” per stabilire l’ordine di partenza della “Corsa del Biroccio”. Mercoledì 7 agosto alle 21 esibizione della “Corale Polifonica Pietralunghese”. Giovedì 8 agosto cena del Palio e alle 22 presentazione della giuria di gara e investitura dei capitani di borghi e quartieri. Venerdì 9 allestimento accampamento medievale e alle 16 apertura di botteghe, taverne e osterie del borgo antico. Alle 21.30 spettacolo degli sbandieratori, dei tamburini e delle tamburine “La Rocca” di Pietralunga. Sabato 10 agosto alle 21.30 Corteo Storico per le vie del paese e la Rievocazione storica de “Il Miracolo della Mannaja”. Domenica 11 agosto, a partire dalle 11, Santa Messa e riconsegna del “Palio”. Alle 15,30 “Disfida alla rocca longobarda” e premiazione dell’arciere vincitore. Alle 17.30 sfida tra borghi e quartieri con la tradizionale corsa a tempo con il biroccio lungo la via principale del paese. A chiudere la premiazione dei vincitori e alle 23 spettacolo di luci e fiochi “L’incendio della Rocca” con serata danzante.

(64)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini