alcoltestCittà della Pieve, 2 agosto 2019 – “Sicurezza a 360°”, questo è l’esito delle attività che i Carabinieri appartenenti alle dieci stazioni della Compagnia di Città della Pieve hanno eseguito nell’ultima decade del mese di luglio scorso sul territorio. Nel periodo estivo, l’area del Trasimeno richiama molti turisti e in particolare durante la notte i numerosi locali che insistono sul lago diventano luoghi di aggregazione. I militari hanno effettuato massicci servizi di controllo sul territorio di competenza, che comprende tutti i comuni che si affacciano sul Lago Trasimeno, finalizzati soprattutto alla prevenzione dei reati di tipo predatorio, la prevenzione degli incidenti stradali e la repressione dei reati connessi con lo spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, l’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Città della Pieve nel periodo sopracitato, ha eseguito massicci e mirati controlli alla circolazione stradale indirizzando gli stessi alle violazioni derivanti dalla guida in stato di alterazione psicofisica (droghe e alcol).

I controlli alla circolazione, che come anzidetto hanno interessato l’intera area lacustre del Trasimeno, hanno restituito importanti risultati. A titolo rappresentativo, per avere un quadro d’insieme del servizio prestato dal Pronto Intervento che garantisce la presenza dei Carabinieri su tutto il territorio nell’arco delle 24 ore, si evidenzia che negli ultimi dieci giorni di luglio sono stati impiegati 80 militari i quali, nelle varie tipologie di intervento, hanno conseguito i risultati che di seguito si riportano:

  • 7 persone segnalate alla Prefettura di Perugia quali assuntori ex art. 75 D.P.R. 309/90, poiché trovati in possesso di sostanze stupefacenti per uso personale del tipo cocaina, marijuana e hashish:
  • 2 persone denunciate all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza alcolica;
  • 260 Persone identificate;
  • 200 veicoli controllati;
  • 20 contravvenzioni al C.d.S. elevate;

L’attività di controllo ha consentito il recupero e contestuale sequestro complessivamente di circa: grammi 5 di Marijuana; grammi 13 di Hashish; grammi 2 di Cocaina.

Tra l’attività sanzionatoria, numerosi sono stati gli utenti della strada sorpresi alla guida di veicoli intenti all’utilizzo di apparati radiotelefonici.

Inoltre, nella nottata del 31 luglio 2019, in Castiglione del Lago, un quarantaquattrenne originario della Puglia, residente in Perugia, durante un servizio perlustrativo è stato sorpreso dai militari della locale stazione Carabinieri alla guida pel proprio motociclo Yamaha Majestiyc in stato di ebbrezza alcolica con un tasso alcolemico pari a 2.69 gr/litro e con patente di guida revocata a gennaio 2016, L’uomo è stato deferito in stato di libertà per le violazioni commesse.

Numerosi sono stati, infine, gli interventi effettuati a seguito di dissidi tra privati o all’interno di nuclei familiari che fortunatamente si sono conclusi in modo bonario e senza ricorrere a provvedimenti previsti dalla Legge.

  (58)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini