1Assisi, 8 agosto 2019 – Stanno per chiudersi i #ventidipassione organizzati dall’Associazione Culturale Ponte Levatoio per Cambio Festival 2019, che ha vinto un’altra scommessa, quella dedicata alle eccellenze musicali del territorio. Ancora un tutto esaurito per il duo flauto e pianoforte Alice Morosi e Filippo Farinelli e per il teatro-cibo dei Jazz Glazz con In cibo meritas. Lo spettacolo ha divertito e trascinato i circa 400 spettatori nella giostra goliardica dal fine umorismo, in cui l’uomo danza in un rapporto interminabile con il cibo. Grande successo ha riscosso anche la sezione Cambio Festival 2019 Esposizioni, con la mostra fotografica di Vinicio Drappo e Adriano Scognamillo e installazioni di Roberta Sensi. Ora gli ultimi due appuntamenti della rassegna: il 9 agosto tocca al Castello di Rocca Sant’Angelo, per un evento di cinema all’aperto in collaborazione con il Circolo del paese e il cinema Esperia.

2Accompagnati da Luigino Ciotti, studioso della storia di Rocca Sant’Angelo, gli ospiti di Cambio Festival andranno alla scoperta della Chiesa di Santa Maria della Rocchicciola con annesso convento, abbellita da affreschi votivi del XIV-XVI sec. ed opere di Bartolomeo Caporali, Orlando Merlini e altri, compreso un Crocefisso su tavola (1470 c.) di Matteo da Gualdo. Dalle 20 grigliata ricchigiana a cura del Circolo Rocca Sant’Angelo e di Cambio Festival. A seguire, dalle 21.45, la proiezione di Miles Ahead, biopic dedicato all’icona del jazz. Al termine della serata dj set con Cap e Fabio DeDa in “Le colonne sonore del grande cinema”. Infine, il 10 agosto al Castello di Sterpeto (aperto e visitabile per l’occasione), Israel Varela con The Labyrinth Project proporrà una performance di world music di livello internazionale, davanti al sagrato della Chiesa. L’ingresso ha un costo di 10 euro, dalle 20 sarà attivo il servizio food & drink. In tutti i casi si può prenotare e chiedere informazioni alla mail cambiofestival@gmail.com o nelle pagine social della manifestazione, @cambiofestival (89)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini