vigili-copiaFoligno, 9 agosto 2019 – Durante i controlli condotti dal comando di polizia municipale di Foligno per contrastare la guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti, è stata fermata una autovettura condotta da una signora, di nazionalità ucraina. Sottoposta al controllo etilometrico, risultava con un tasso superiore al limite di legge. Immediato il ritiro della patente di guida con la conseguente decurtazione di dieci punti. Contestato anche l’illecito amministrativo con una sanzione di 544 euro. Nei controlli stradali avvenuti nei giorni scorsi, in particolare di motocicli e ciclomotori, è stato fermato un minorenne che risultava sprovvisto del titolo di guida per condurre il ciclomotore, che non aveva la copertura assicurativa obbligatoria, né era omologato ed aveva a bordo un passeggero. Sono stati contestati al minorenne illeciti per un importo pari a 1.471 euro, oltre al sequestro amministrativo del veicolo.

Il comando di polizia municipale ha fornito alcuni dati sugli interventi effettuati dall’inizio dell’anno. Sono stati contestati 139 illeciti al Codice della strada, 231 le persone sottoposte a campionatura con etilometri durante i controlli, di cui 8 risultate positive ai test e denunciate in stato di libertà all’Autorità giudiziaria, 2 i veicoli confiscati ai rispettivi conducenti colti alla guida in stato di ebbrezza.

Nelle ultime settimane, nell’opera di contrasto alla guida ad alta velocità, in particolare nelle zone segnalate quali strade pericolose o oggetto di condotte di guida spericolate, ci sono stati 33 controlli mirati con autovelox con 364 illeciti accertati e contestati per inosservanza dei limiti di velocità in città.

Per l’andamento dei sinistri stradali, si è registrato un incremento nei primi mesi dell’anno, rispetto al 2018, con un andamento stazionario nei mesi di maggio e giugno. Per gli incidenti rilevanti in città – il totale è di 101 dall’inizio dell’anno – 65 hanno causato lesioni agli infortunati e 36 con soli danni, 1 sinistro ha avuto esito mortale. Principale causa degli incidenti lo scontro frontale laterale (45 sinistri) e 18 a causa della mancata distanza di sicurezza, 9 gli investimenti di pedoni e 15 gli urti frontali contro ostacoli, autovetture o altra causa.

Le fasce orarie in cui avvengono maggiormente incidenti stradali interessano il mattino (29), dalle 9 alle 12, il pomeriggio (25), dalle 16 alle 19i. Seguono le fasce orarie, dalle 13 alle 16 (15 incidenti) e dalle 19 alle 21 (9 incidenti).

Nelle ultime settimane è proseguita l’attività di controllo delle occupazioni di suolo pubblico relativamente a pubblici esercizi, con la contestazione ai rispettivi titolari di violazioni alle prescrizioni dei titoli autorizzativi, per un totale di 12 infrazioni accertate dall’inizio dei controlli.

Sono stati 82 i controlli effettuati nel centro cittadino con la contestazione, negli ultimi mesi, di 145 violazioni correlate al fenomeno della sosta selvaggia nel centro storico e nella zona a traffico limitato.

Contestate anche nelle ultime settimane 2 violazioni amministrative per attività di spettacolo non autorizzata o per inosservanza delle prescrizioni del titolo autorizzativo. Inoltre un pubblico esercizio è stato oggetto di ordinanza di sospensione della attività, a seguito delle verifiche della documentazione presentata, e un cittadino extracomunitario è stato denunciato in stato di libertà alla Autorità Giudiziaria in quanto nella segnalazione certificata di inizio attività dichiarava falsamente di essere residente in città, circostanza risultata essere non veritiera a seguito dei controlli anagrafici svolti.

Sono stati 5 i parcheggiatori abusivi sanzionati nei controlli attuati e segnalati all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà. I controlli proseguiranno anche nelle prossime settimane. (214)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini