Il network dei ricercatori sulle energie rinnovabili marine

74Nocera Umbra, 26 agosto 2019 – La città di Nocera Umbra sarà la location esclusiva per il summit internazionale di INORE, l’International Network Offshore Renewable Energy. Si tratta di un’organizzazione no profit nata nel 2007 e che ad oggi conta più di 1.400 membri da più di 76 Paesi in sei continenti. L’obiettivo e missione di INORE è di creare una forte rete internazionale di ricercatori del presente e futuro, supportando lo scambio di esperienze e competenze, incentivando la collaborazione sinergica tra individui e istituzioni/gruppi di ricerca, facilitando innovazione, salti tecnologici ed avanzamento generale del settore blue energy.  La settimana nocerina, che si svolgerà al Centro Cogressi Hotel Fonte Angelica, servirà proprio a questo, attraverso alcuni giorni di lavoro durante i quali i ricercatori presenteranno e condivideranno la loro ricerca, parteciperanno ad attività e discussioni tecniche di gruppo, non trascurando una parte ricreativa mirata al team building.

Si comincia lunedì 26 agosto, quando i ricercatori saranno ospitati dal CNR – INSEAN, l’Istituto di ricerca sulle tecnologie del Mare del Consiglio nazionale delle ricerche. Poi l’arrivo a Nocera Umbra con l’accoglienza del sindaco Giovanni Bontempi. Nelle attività settimanali anche un workshop presso Umbra Group a Foligno, insieme ai vari rappresentanti industriali tra cui Eni, corsi di modellazione con esperti del settore e attività ricreative come ad esempio Rafting sul Fiume Corno. L’evento si concluderà il 31 Agosto a Napoli in concomitanza della EWTEC.

Il comitato europeo che ha organizzato l’evento è composto da Giacomo Alessandri, Andrea Caio, Giuseppe Giorgi e la nocerina Federica Buriani.

I quarantacinque i partecipanti, ricercatori provenienti da tutto il mondo e attivi nel campo delle energie rinnovabili da onde, maree, e eolico offshore sono stati selezionati da Australia, Scozia, Inghilterra, Francia, Belgio, Olanda, Italia, Sudafrica, Irlanda, Portogallo, USA, Svezia.

L’evento è completamente gratuito per i partecipanti ed è reso possibile grazie a sponsor italiani ed esteri. Agribio Monte Pennino e De.Ca. Argilla Naturale hanno contribuito poi alla realizzazione dell’evento, con i loro prodotti naturali che verranno donati ai vincitori delle varie competizioni. (79)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini