1ISOLA POLVESE (Castiglione del Lago) 31 agosto 2019  – Einstein, Leonardo, Galileo, Newton, Darwin: sono le area con cui è stata “divisa” l’Isola Polvese e che ancora per il suggestivo finale di domenica 1 settembre si animeranno per tutto il giorno. Dopo la giornata inaugurale di venerdì 30 e gli appuntamenti ora in corso, di sabato 31 agosto, si registra già un grande entusiasmo e molta partecipazione, da parte di piccoli e grandi, per il ritorno dell’Isola di Einstein, festival di spettacoli scientifici unico in Europa.

Gli spettacoli di domenica 1 settembre

Area Einstein:

10.00 ‘Magia o scienza’, a cura di Cooperativa Ossigeno;

11.15 ‘Exploding custard’, a cura di Ian Russell (UK). Ritorna all’Isola di Einstein uno dei “padri” della tradizione anglosassone degli show scientifici: Ian Russell sarà ospite per tutto il weekend con i suoi esperimenti interattivi che da oltre 30 anni affascinano il pubblico di tutto il mondo;

12.30 ‘Bubbles and Balloons’, a cura di David Price (UK);

14.30 ‘Cultural clap trap’, a cura di Michael Bradke (Germania). Bradke ci mostrerà come produrre suoni con il proprio corpo, alla scoperta della storia della musica;

15.45 ‘Bubbles and Balloons’;

17.00 ‘Il giocoliere della scienza’, con Federico Benuzzi. Fisico, giocoliere, attore, nella sua carriera si è esibito, tra l’altro, alla Convention italiana Italiana dei Giocolieri, all’European Juggling Convention e al Circo di San Pietroburgo, unico italiano in 130 anni di storia del circo.

 

Area Leonardo

10.30 ‘Face the love’, a cura di Copernicus Science Centre (Polonia). Il Museo della Scienza di Varsavia è uno dei più grandi musei della scienza in Europa e fondatore di Science Picnic, evento “gemello” di Isola di Einstein che si svolge all’aperto nella capitale polacca;

11.45 ‘Clowntífics’, a cura di Big Van Ciencia. Dalla Spagna, ex famelabbers, approderanno all’Isola Polvese con il loro Big Van Science, format itinerante di comunicazione e animazione scientifica per tutte le età;

14.00 ‘‘Face the love’;

15.15 ‘Waterology’, a cura di Hisa Eksperimentov (Slovenia). Il gruppo di divulgatori del Museo della Scienza di Lubiana (Slovenia), già ospite di Isola di Einstein, proporrà lo spettacolo dedicato all’acqua ‘Waterology’;

16.30 ‘007 – Secret Science Agency’, a cura di Heweliusze Nauki (Polonia).

 

Area Galileo

10.45 ‘Il regno delle foglie’, a cura di Mirko Revoyera. Contastorie umbro, autore teatrale e burattinaio, ha prodotto dal 1991 numerosi spettacoli per ragazzi. Tiene corsi di aggiornamento per insegnanti sulle tecniche della narrazione orale, presta la voce come speaker per spot radiofonici, documentari e produzioni televisive. È al suo ottavo audio-libro di favole per Egea Small;

12.00 ‘Che numeri dispettosi!’, a cura di Claudia Bianchi. Matematica, scrittrice e divulgatrice della scienza, è autrice di libri per ragazzi per Editoriale Scienza. Tra le sue collaborazioni, Rai Scuola per “Memex: Galileo”, Rai Cultura, il Museo della scienza di Glasgow e l’associazione Tecnoscienza;

13.15 ‘Essenza di cimice e bava di lumaca!’, a cura di G.eco. Il Gruppo didattica dell’Ecologia si è formato nel 2007 presso i laboratori di Ecologia sperimentale ed Acquacoltura dell’Università di Roma Tor Vergata ed è costituito da laureati di aree scientifiche e pedagogiche. Come associazione culturale, si occupa di attività didattiche nelle scuole e diffusione della cultura scientifica per il grande pubblico;

14.30 ‘Il regno delle foglie’;

15.45 ‘Che numeri dispettosi!’;

17.00 ‘Essenza di cimice e bava di lumaca!’.

 

Area Newton

11.00 ‘FameLab Einstein Cup’. Una gara non ufficiale con le stesse regole di FameLab, ma con più tempo per l’approfondimento e il divertimento. Si sfideranno i famelabbers delle precedenti edizioni. In collaborazione con British Council Italia;

13.00 ‘L’officina del meccanico quantistico’, a cura di IFN-CNR;

14.00 ‘Il codice più antico’, a cura di ICCOM-CNR;

15.00 ‘FameLab Einstein Cup. Finale 2019’.

 

Area Darwin

11.00 ‘Il giardino di Mendeleev’. 150 anni fa Dmitrij Mendelev inventa il sistema periodico e la Tavola per classificare gli elementi chimici. Anche l’Isola di Einstein 2019 festeggia questo capolavoro della scienza con tante attività, tra cui il ritorno di Gabriele Pastori, ricercatore di chimica industriale e divulgatore scientifico;

12.00 ‘To bee or not to bee’, a cura di Lorenzo Monaco (Tecnoscienza). Giornalista professionista, è presidente di Tecnoscienza, associazione bolognese che si occupa di divulgazione scientifica. Insegna giornalismo scientifico e ambientale all’Ordine dei giornalisti dell’Emilia Romagna;

15.00 ‘To bee or not to bee’;

16.00 Súpercalzoncillo woman’, a cura di Big Van Ciencia.

 

Anche l’ultima giornata di domenica 1 settembre sarà animata da incursioni scientifiche; per la prima volta sull’Isola, in occasione dei 50 anni dell’Exploratorium, il museo scientifico interattivo di San Francisco, saranno allestite tre aree di installazioni interattive: ‘H2Orchestra’ di Mobile Music Museum, ‘Matti per la matematica’ di Psiquadro e ‘The little house of experiments’ di Hiša eksperimentov; l’Einstein Village ospiterà l’area dedicata agli sport, con l’anteprima degli Avanti Tutta Days, l’anteprima delle Notti dei Ricercatori e le attività a cura di INGV, Istat e CNR; il Centro Cambiamento Climatico e Biodiversità in ambienti lacustri e aree umide Arpa Umbria (ex convento degli Olivetani) sarà sede di attività non stop e incontri.

 

L’Isola di Einstein è un evento interamente gratuito, a eccezione delle crociere astronomiche (biglietto intero 10 € / ridotto fino ai 10 anni 5 €; prenotazioni: 0754659547 / 3486976450). Il servizio pubblico di navigazione a pagamento gestito da Busitalia collega l’Isola Polvese tramite traghetti in partenza da San Feliciano e da Castiglione del Lago, secondo gli orari disponibili al link http://bit.ly/traghetti-isoladieinstein2019.

 

L’Isola di Einstein è un evento realizzato da Psiquadro in collaborazione con Confcooperative Umbria, ARPA Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Castiglione del Lago, Comune di Magione, Busitalia, Cooperativa Pescatori del Trasimeno, Oasi Naturalistica La Valle, GAL Trasimeno Orvietano, Umbrò e Bcc Umbria Credito Cooperativo. L’evento, che quest’anno gode del patrocinio dell’Ambasciata Britannica in Italia, è realizzato con il contributo e la collaborazione di enti di ricerca nazionali partner – l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare INFN, l’Istituto Nazionale di Astrofisica INAF e l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia INGV (quest’ultimo per la prima volta ospite della manifestazione) – della Sezione di Perugia dell’INFN e Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università degli Studi di Perugia e con il patrocinio di Istat ed EuroScience Open Forum – Esof ed è evento ufficiale ProEsof. Per la prima volta, l’Isola di Einstein inaugura la mediapartnership con Rai Cultura, che va ad affiancare Radiophonica e Umbria Radio.

 

 

Info e contatti

Sito: www.isoladieinstein.it

Mail e telefono: info@isoladieinstein.it; cell. 348 6976450

Social: Facebook: www.facebook.com/isoladiEinstein/ Instagram: www.instagram.com/isoladieinstein/

#IsoladiEinstein

 

  (140)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini