comune-1Foligno, 7 settembre 2019 – Incredulità, rabbia e sdegno per un atto vile contro la città e la Quintana.  Nella notte, ignoti hanno incendiato e distrutto il drappo che, appeso dal Palazzo del Comune, rappresentava uno dei simboli più belli della festa seicentesca. “Il gesto criminale -commenta il Presidente dell’Ente, Domenico Metelli- ferisce non solo la Quintana ma tutta  Foligno. Siamo fiduciosi che gli autori dell’insano gesto vandalico vengano prontamente individuati”. Sono subito intervenuti, intorno alle 5, oltre ai Carabinieri, i Vigili del Fuoco, ma per il drappo storico ormai il danno era stato consumato. Incendio doloso, dunque, che ha danneggiato anche una bicicletta lasciata parcheggiata sotto al comune e la stele in ricordo ai caduti della prima guerra  mondiale. All’ora dell’incendio, la piazza era deserta, ma gli inquirenti stanno analizzando le telecamere che potrebbero dare un volto o i volti degli autori dell’insano gesto. Il drappo, era stato realizzato a mano negli anni 1990.

Per il programma, torna l’ormai tradizionale connubio tra Giostra della Quintana e Quintanella di Scafali.   Anche quest’anno i magnifici cavalieri di Scafali svolgeranno la “Prova  Generale”, in vista dell’appuntamento del 22 settembre, in Piazza San Domenico. L’appuntamento è per domenica 8 settembre alle ore 21 e le prove saranno precedute dal bellissimo e colorato corteo della Quintanella che partirà dal Parco dei Canapè e, attraversando Corso Cavour, raggiungerà la piazza Grande.

Anche domenica  8 settembre  si ripeterà l’apertura straordinaria e gratuità di Palazzo Trinci dalle ore 21 e 30 alle ore 24. Tutti potranno sfruttare questa occasione per visitare le splendide sale del palazzo Simbolo della Città e conoscerne i segreti accompagnati dal dottor Alessandro La Porta archeologo e responsabile Coopculture Umbria.

  (194)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini