1MONTEFALCO, 8 settembre 2019 – La città di Montefalco ospita da ieri, per la prima volta in assoluto, il Campionato Italiano di Balestra da banco fra le associazioni di rievocazione storica aderenti alla Lega Italiana Tiro alla Balestra (LITAB). L’evento è stato organizzato dalla Compagnia Balestrieri Città di Montefalco, nata nel giugno del 2011, guidata dal neo presidente Alberto Mascelluti e dal Maestro d’Arme Fausto Bisogni. Presidente onorario Giuliano Fraolini.  Partecipano a questo campionato le compagnie balestrieri dalle città di: Amelia, Assisi, Chioggia, Gualdo Tadino, Iglesias, San Paolino Lucca, Montefalco, Norcia, Pisa, Roccapiatta, Terra Del Sole, Ventimiglia e Volterra. Tutti i protagonisti, rigorosamente in costume storico, secondo le usanze della propria città, sono gli ambasciatori. Sono circa 200, fra balestrieri, tamburi, sbandieratori e figuranti.

Dopo la  Gara di ieri pomeriggio dei maestri d’arme e dei campioni di ogni compagnia, vinta rispettivamente da MARIO CADONI della compagnia di Iglesias e da LUCA BENERICETTI della compagnia balestrieri Terra del sole (nella foto di Mirco Taddei), oggi si entra nel vivo con le 13 postazioni e la gara a squadre. L’evento è presentato dal giornalista Gilberto Scalabrini, voce storica della “Fuga del bove”. Saranno  in pedana 12 tiratori per ogni città scaglieranno a turno la propria verretta nel proprio bersaglio, senza togliere le verrette dei compagni di squadra che hanno già effettuato il tiro. A seguire, la gara individuale su corniolo, dove tutti i tiratori scaglieranno a turno la propria verretta (chiamata anche freccia o dardo) verso un bersaglio particolare, formato da un fusto di legno lungo 50 centimetri, creando un vero e proprio groviglio di verrette. Un grande e colorato corteo storico in costume animerà le vie del centro storico e si snoderà dai Giardini pubblici in via Ringhiera dell’Umbria, Piazza del Comune, Corso Mameli, Parcheggio Viale della Vittoria. (184)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini