Altra persona in bicicletta denunciata dai Carabinieri

1Città di Castello, 12 settembre 2019 –  Anche in questo periodo di ritorno dalle vacanze estive i reparti dell’Arma operanti in Alto Tevere hanno continuato ad effettuare mirati servizi per contrastare le condotte di guida pericolose e, in particolare, per individuare coloro i quali guidano sotto l’effetto di alcool o stupefacenti. In particolare, nei giorni scorsi, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno controllato in Umbertide uno straniero 47enne, residente a Gubbio, che era alla guida di un’autovettura. Sottoposto a controllo, nel rispetto delle garanzie di legge, è risultato avere un tasso alcolemico superiore a tre volte il limite di legge e, per tale motivo, è stato denunciato in stato di libertà, la patente gli è stata immediatamente ritirata e l’autovettura sottoposta a sequestro. Il fatto più preoccupante e di cui un caso analogo si era già verificato in una distinta circostanza nella serata del 10 luglio u.s., si è di nuovo ripetuto in Città di Castello. Sempre nei giorni scorsi, i militari della Stazione Carabinieri di Citerna sono intervenuti nel centro abitato per un sinistro stradale verificatosi tra un’autovettura e una bicicletta. Anche in questo caso, purtroppo, l’uomo alla guida della bicicletta, un straniero 36enne residente nel Tifernate, oltre ad aver riportato lesioni, è stato riscontrato avere un tasso alcolemico quasi due volte superiore al limite, nonché positivo all’esame inerente la presenza nel corpo di sostanze stupefacenti.

Infine, nel corso del pomeriggio del 10 settembre u.s., in Umbertide, un giovane 22enne, mentre si trovava alla guida di un’autovettura, è stato controllato dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia tifernate, a seguito della quale è stato trovato in possesso di mezzo grammo circa di sostanza del tipo marijuana e, per tale motivo, è stato segnalato alla Prefettura di Perugia quale assuntore di stupefacenti.

Purtroppo, nonostante i controlli effettuati nel tempo e la severità delle sanzioni previste dal Codice della Strada, il fenomeno della guida in stato di ebbrezza non accenna a diminuire, coinvolgendo peraltro persone di varie fasce d’età. (138)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini