Verso la tavola rotonda delle buone prassi su disabilità e salute mentale

1Perugia, 19 settembre 2019 – Si è svolta questa mattina presso la sede dell’Associazione Amici ADISU, in Corso Garibaldi 220, a Perugia, la conferenza stampa di presentazione del progetto “Disabilità mentale e salute mentale”, un protocollo internazionale made in Umbria che raccoglie le migliori pratiche in materia: una guida per gli Stati aderenti alla Lega Araba e sono stati resi pubblicati i risultati del lavoro del “Tavolo Tecnico”, costituito da operatori sociali, professionisti, manager, esperti e dirigenti della sanità mentale. Hanno partecipato alla conferenza Giampaolo Marras, Presidente dell’Associazione “Amici Adisu”, il Dr. Attilio Solinas, Presidente della 3^ Commissione Permanente dell’Assemblea Legislativa Regione Umbria”, Liana Cicchi, Presidente ASAD Cooperativa Sociale, Giuliano Baiocco, Centro Sportivo Educativo Nazionale di Roma (CSEN), Dott.ssa Manuela Pioppo, Dipartimento Salute Mentale USL Umbria 1, Mustapha El Azzab, Presidente Associazione Comunità del Marocco in Italia, Mr. Abdellah Mechnoune, in rappresentanza del Centro Arabo di specializzazione per la comunicazione alle persone con disabilità dell’Egitto.

L’iniziativa di collaborazione con i Paesi aderenti alla Lega Araba non si esaurirà con questo protocollo, ma proseguirà con la stipula di una “Convenzione di cooperazione internazionale” a cui potranno aderire le Istituzioni e i soggetti pubblici e privati, sottoscrittori del protocollo. Fino al 22 settembre 2019 una Delegazione della Lega Araba e di Dirigenti della Sanità dei Paesi Arabi sarà a Perugia. Lo scopo della visita in Umbria è quello di creare cooperative e piccole imprese con cui integrare, valorizzare e inserire i portatori di handicap nella società civile e nel mondo del lavoro.

Il prossimo appuntamento è la “Tavola Rotonda” aperta ai cittadini presso la Sala Brugnoli di Palazzo Cesaroni, sabato 21 settembre 2019, alle ore 10:00, che si concretizzeranno nella firma di accordi con le istituzioni e le organizzazioni che operano nel settore della sanità socio assistenziale e nella formazione di personale specializzato alla assistenza, accoglienza e presa in cura del disabile mentale. Gli accordi internazionali saranno stipulati, per il Medio Oriente ad Abu Dhabi e per il Maghreb e l’Africa a Riad, presumibilmente tra febbraio/marzo 2020. (111)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini