Elicotteri del Corpo giunti dalla Sezione Aerea di Pratica di Mare, hanno effettuato una ricognizione aerea di tutta la provincia, osservando dall’alto il territorio anche nelle zone più impervie e non facilmente raggiungibili

1Perugia, 26 settembre 2019 – Nei giorni scorsi, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Perugia, nelle sue componenti territoriale e specialistica, ha concluso, con l’impiego di un elicottero del Corpo giunto dalla Sezione Aerea di Pratica di Mare, una ricognizione aerea di tutta la provincia – già intrapresa agli inizi di agosto, allo scopo di poter  L’attività ha avuto inizio nella mattinata di mercoledì 8 agosto e si è conclusa martedì 17 settembre attraverso due missioni di volo, con inizio delle operazioni presso l’aeroporto San Francesco d’Assisi, ove militari del Gruppo di Perugia e della Sezione Antidroga del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria sono stati raggiunti da un elicottero del Corpo – un AgustaWestland A 109 Nexus – proveniente da Pratica di Mare, sul quale sono stati imbarcati per l’esecuzione del servizio.

2La missione aerea ha permesso di effettuare alcune osservazioni video e di scattare numerose fotografie che verranno analizzate nei prossimi giorni per la pianificazione di eventuali interventi da parte dei vari Reparti territoriali dipendenti dal Comando Provinciale di Perugia. Durante l’attività è stata anche individuata, in zone limitrofe al lago Trasimeno, una piantagione di canapa indiana che, tuttavia, è risultata coltivata nel terreno di un’azienda agricola autorizzata alla semina e alla lavorazione della particolare varietà vegetale di tipo cannabis sativa. Il mezzo aereo impiegato per l’attività è l’elicottero AgustaWestland A 109 Nexus, bimotore turbo, in grado di trasportare 5 passeggeri, con una autonomia di volo di 3,5 ore e velocità massima di circa 153 nodi, proficuamente impiegabile per ausilio alle varie attività del Corpo, anche ai fini della rilevazione dei cosiddetti indici di capacità contributiva, nonché per operazioni di soccorso in scenari caratterizzati da difficoltà di intervento con mezzi convenzionali.

Il servizio si colloca nell’ambito del controllo economico del territorio e della lotta al traffico di stupefacenti, riconfermando il ruolo della Guardia di Finanza a tutela della legalità di tutti i contesti di carattere economico-finanziario. (118)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini