a1Terni, 26 settembre 2019 – La prima denuncia è scattata l’altra sera quando, durante i quotidiani controlli alle persone sottoposte alle pene alternative alla detenzione in carcere, gli agenti della Squadra Volante non hanno trovato in casa un italiano 42enne sotto sorveglianza speciale, con obbligo di permanenza nella sua abitazione nelle ore notturne. L’uomo, già denunciato altre due volte, solo nel mese di settembre, ha detto ai poliziotti che lo hanno rintracciato che questa volta era uscito per andare ad una festa di compleanno; inevitabile per lui la terza denuncia in poco tempo per aver violato gli obblighi della misura imposta dal Giudice.

E’ una giovane donna italiana, una ventenne con precedenti penali, l’altra denunciata dalla Polizia di Stato ieri pomeriggio. La ragazza era stata notata dalle commesse di un negozio di cosmetici del centro per il suo atteggiamento sospetto, si era soffermata a lungo tra gli scaffali con numerosi articoli in mano, che poi ad un certo punto erano spariti e quando le commesse le si erano avvicinate era fuggita, scomparendo tra le vie del centro.

L’arrivo tempestivo della pattuglia della Squadra Volante – che già si trovava in zona per i servizi di controllo del territorio, potenziati dal Questore Antonino Messineo per la prevenzione dei reati predatori – ha permesso di rintracciare la giovane in una via poco distante; nella borsa aveva i cosmetici rubati per un valore di 170 euro che sono stati riconsegnati ai titolari del negozio.

 

 

  (75)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini