E' la seconda edizione del festival di cortometraggi internazionale dedicato ai nuovi talenti del cinema

1Orvieto, 27 settembre 2019 – Dopo la buona riuscita della prima edizione, l’Orvieto Cinema Fest, festival di cortometraggi ideato da Stefania Fausto e Sara Carpinelli e realizzato con l’associazione Apertamente Orvieto, non si ferma e propone dal 2 al 5 ottobre 2019 una seconda edizione ancora più ricca di appuntamenti. Quest’anno un giorno in più. Si parte mercoledì 2 ottobre alle ore 18.00 presso la Sala Città Slow al Palazzo dei Sette con una giornata di prefestival e la proiezione fuori concorso del documentario Karamea sui cambiamenti climatici. Le proiezioni del Festival (tutte gratuite) avranno luogo al Teatro Mancinelli giovedì 3 ottobre e venerdì 4 ottobre alle ore 20.30, sabato 5 ottobre alle ore 17.30 , giorno della cerimonia di premiazione dei vincitori, che vedrà l’esibizione del gruppo Metarmonica , accompagnato da un quartetto d’archi. A conclusione dell’evento è previsto un aperitivo presso il ridotto del Teatro, realizzato tramite il progetto Terre di Orvieto, a base di prodotti a km zero in un’ottica di sostenibilità e attenzione per l’ambiente. Orvieto Cinema Fest è completamente plastic free: vi invitiamo sul nostro Green Carpet , che vi accompagnerà in sala alla proiezione dei corti finalisti.

Il Festival, infatti, è parte integrante della 6^ edizione del Festival del Dialogo sul tema “Cambiamenti climatici: verso il punto di non ritorno. Sfide locali e sfide globali”. Novità di quest’anno sempre sul tema un concorso dedicato ad illustratori e illustratrici emergenti che hanno potuto interpretare il tema #Thereisnoplanetb dal proprio personale punto di vista: le 16 illustrazioni finaliste saranno protagoniste del catalogo ed esposte in teatro durante i giorni dell’evento. Orvieto Cinema Fest si concluderà poi sabato 5 ottobre alle ore 22.30 con una festa di chiusura al Palazzo del Capitano del Popolo completamente gratuita dove suoneranno The Wild Side e Dj Mauro Vecchi . Collaborazione con l’illustratrice Martina Lorusso, in arte momusso. Lo scopo del festival rimane invariato ma non mancano nuovi stimoli: valorizzare il formato del cortometraggio nel nostro paese e dare visibilità a nomi nuovi del panorama cinematografico italiano e internazionale.

Anche quest’anno saranno 4 le categorie in concorso e 30 i corti finalisti – selezionati tra i 651 arrivati da 40 Paesi: 19 su 30 sono i corti stranieri, 9 le registe donne in gara. – Best National – Best International – Best Theme Short: Ambiente e Cambiamento Climatico – Best Animation Tre premi speciali: MyMovies, AIR3 Associazione dei Registi Italiani, GDM Music Di grande rilievo anche quest’anno i componenti della Giuria: Daniele Ciprì – regista, sceneggiatore e direttore della fotografia Chiara Grizzaffi – docente e accademica del cinema Gianluca Guzzo – giornalista e fondatore di MyMovies Assaf Machnes – regista Orvieto Cinema Fest si propone come un progetto indipendente e completamente autofinanziato. Il progetto è frutto del desiderio di far vivere nella realtà orvietana lo spirito innovativo di un gruppo di amici uniti dalla passione per l’arte cinematografica. (107)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini