1NORCIA, 3o settembre 2019 – “Emozione”, questa è la parola che più frequentemente ha fatto capolino sabato scorso  sulle bocche dei quintanari presenti a Norcia.  La Giostra della Quintana in più di 70 anni di storia ha effettuato numerose trasferte, anche in terre lontane e in contesti prestigiosi, ma quella di sabato 28 settembre 2019 rimarrà impressa nei cuori di tutti. La cornice splendida, e martoriata allo stesso tempo, di piazza San Benedetto e  le parole del primo cittadino di Norcia Nicola Alemanno hanno restituito un senso alla scelta effettuata dal mondo della Quintana di organizzare una Giostra straordinaria come segno di solidarietà verso la comunità Nursina e tutta la Valnerina. Durante la suggestiva cerimonia della lettura del bando che, per la prima volta, ha abbandonato la sede tradizionale di piazza della Repubblica,  è stato effettuato il sorteggio dell’ordine di partenza per la Giostra del 6 ottobre.

Il caso ci ha ricordato che quella di domenica prossima sarà una Giostra vera, infatti i primi tre binomi che sfideranno il Dio Marte (Pugilli, Spada e Croce Bianca) sono gli stessi che nella Quintana dello scorso 15 settembre sono saliti sui gradini più alti del podio. A  seguire è stato effettuato anche il sorteggio relativo all’abbinamento delle dieci ragazze di Norcia che sfileranno per i nostri Rioni, rappresentando, ancora una volta, l’unione tra le due comunità.  

Un grazie, infine,  da parte di tutto l’Ente Giostra va a Norcia e alla sua Amministrazione per la calorosa accoglienza ricevuta e anche all’Amministrazione comunale di Foligno per il pieno sostegno ricevuto in questa scelta. 

L’appuntamento è ormai per il 6 ottobre quando i 10 binomi dei Rioni di Foligno si sfideranno, non solo per conquistare lo splendido palio del maestro Frappi, ma anche per suggellare al campo un patto di fratellanza che va oltre l’evento contingente e si iscrive nel novero dei legami indissolubili del nostro territorio.  (35)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini