Per il futuro ampliare l’offerta formativa e aumentare il numero degli studenti

1Perugia, 2 ottobre 2019 – Il Consiglio di Indirizzo di ITS Umbria Academy, l’accademia tecnica di alta specializzazione post diploma, ha confermato all’unanimità l’ingegner Giuseppe Cioffi alla presidenza per i triennio 2019-2022. La conferma di Cioffi è stato il primo atto del nuovo Consiglio d’Indirizzo appena insediato. “Its Umbria Academy – ha ricordato il Presidente Cioffi – nei suoi quasi dieci anni di attività ha rappresentato uno strumento formidabile ed efficiente di riposta al mismatch tra domanda ed offerta di lavoro. Le caratteristiche di flessibilità didattica e curriculare, il forte dinamismo, la fondamentale partecipazione delle imprese insieme ai risultati occupazionali conseguiti, ne fanno uno dei canali di istruzione più efficaci e moderni del Paese”

In questi anni l’Its umbro si è distinto per qualità e performance occupazionali conquistando sempre i primi posti nella graduatoria stilata annualmente dal Miur.

Its Umbria Academy è articolata in cinque percorsi formativi (Meccatronica, Biotecnologie, Sistema Casa, Agroalimentare e Impresa Digitale) ed è il frutto di una proficua collaborazione tra i principali attori del territorio. Promossa dal Ministero dell’Istruzione e dalla Regione Umbria è infatti gestita a livello regionale da una Fondazione di partecipazione di cui fanno parte: associazioni di categoria, università, istituti superiori, ordini professionali e aziende.

“Per il futuro – ha aggiunto il Presidente Cioffi – la strada da intraprendere è in funzione di una nuova e costante evoluzione di questo vincente modello d’istruzione. L’obiettivo, anche attraverso una sempre più stretta collaborazione di tutti i partner, è quello di far crescere il numero dei percorsi formativi e degli studenti, migliorando ulteriormente la qualità dell’istruzione terziaria professionalizzante, anche aggiornando e sviluppando costantemente i laboratori. Its Umbria Academy – ha concluso – può candidarsi così a diventare un punto di riferimento quindi per il Centro Italia della formazione terziaria professionalizzante, un campus diffuso sul territorio dotato di laboratori tecnologicamente avanzati, luogo di contaminazione tecnico scientifica fra tecnici d’impresa, studenti e professori, snodo e crocevia di innovazione, formazione e tecnologia applicate in funzione della nuova rivoluzione industriale 4.0”. (92)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini