L’iniziativa organizzata dall’associazione nazionale bersaglieri sezione Quinto Chiodini

1MAGIONE, 2 ottobre – Musiche e canti con le “piume al vento” in occasione della Festa del bersagliere organizzata dall’associazione nazionale bersaglieri sezione Quinto Chiodini di Magione, presieduta da Daniele Bogna, che ha visto sfilare vecchie guardie del celebre corpo militare, autorità civili e militari, associazioni del territorio con i rispettivi labari, amici e parenti. Un appuntamento imperdibile in cui non manca mai la Fanfara regionale umbra con le su gigogin che ha accompagnato a passo di corsa il corteo che ha omaggiato il monumento a tutti i caduti. Dopo la messa, bersaglieri, autorità e cittadini hanno reso onore al monumento al bersagliere realizzato a Caserino per ricordare i caduti e tutti bersaglieri defunti.

Momento emozionante quando il bersagliere Emilio Giannetti ha consegnato la tessera di associato all’assessore comunale Silvia Burzigotti in omaggio al nonno bersagliere.

Tanta emozione da parte del presidente della sezione che ha ribadito il grande valore commemorativo della giornata che si celebra a Magione da cinquantadue anni.

  (111)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini