DA FEBBRAIO AD OGGI LA DONNA AVEVA DATO FUOCO A DIECI AUTOVETTURE

1Perugia, 3 ottobre 2019 – “La Provincia di Perugia ha ottenuto un finanziamento di 4 milioni di euro, a seguito della partecipazione al Bando relativo alla programmazione triennale 2018-2020 per interventi sull’edilizia scolastica con fondi Bei, per la realizzazione di un nuovo edificio scolastico sul territorio di Perugia”. Con queste parole il Consigliere provinciale, con delega all’edilizia scolastica, è intervenuto all’assemblea pubblica, promossa dalle associazioni di quartiere “Elce Viva” e “Nova Elce”, alla presenza del Comune di Perugia, voluta per aprire un confronto con i residenti sulla possibilità di realizzare una scuola al Cva dei Rimbocchi, nella zona di Elce.

“Come Ente – ha continuato il Consigliere provinciale – abbiamo deciso di investire sulla città di Perugia per una doppia esigenza. La prima vuole rispondere alla crescita della popolazione scolastica: Perugia passa da 9.700 studenti del 2016 ai 10.200 di oggi. Dall’altra parte c’è la necessità di assicurare ulteriori contenitori, che possano ospitare i ragazzi in vista dei numerosi interventi previsti nei prossimi anni sugli edifici scolastici perugini. In questo momento, la proposta rivolta dalla Provincia al Comune è quella di realizzare un complesso con 15 aule, più qualche laboratorio. Per questo è iniziata una fattiva interlocuzione con il Comune, al quale spetta il compito di decidere il luogo dove realizzare la struttura, per procedere, in considerazione dei tempi del Bando da rispettare, alla stesura del progetto e passare, poi, all’affidamento dei lavori”.

Il bando, infatti, prevede l’aggiudicazione dei lavori entro i primi di maggio 2020, quindi si presume l’inizio degli stessi per il mese di settembre, per una durata di circa due anni.

“Il progetto del nuovo spazio di formazione – ha precisato il Consigliere – rispetterà gli standard delle attuali normative sull’edilizia scolastica e sarà un prodotto di qualità ben inserito nel contesto dove verrà costruito”.

Al momento, come spiegato ai numerosi cittadini che hanno partecipato all’incontro, c’è uno studio di fattibilità dell’Ente di piazza Italia che prevede un edificio da realizzare al posto dell’attuale campo sportivo, su terreno comunale. Oltre alla nuova struttura destinata alle aule, si pensa anche a un intervento sul vicino Cva per realizzare una palestra, che potrebbe essere utilizzata anche dalle associazioni del posto.

Il sindaco di Perugia ha riconosciuto la necessità di spazi adeguati per gli studenti e l’importanza di ragionare con la comunità, sin dai primi passi, sul progetto di riqualificazione della zona dei Rimbocchi, attualmente in uno stato di degrado. Il primo cittadino ha voluto rassicurare i cittadini sulla salvaguardia dell’area verde presente nella zona, affermando l’intenzione dell’amministrazione di valorizzarla e la volontà di collegare la zona di Elce ad altri punti della città con navette elettriche.

  (170)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini