L’incontro l'11 ottobre, organizzato dal gruppo operativo Revalo Biom, intende contribuire alla lotta ai cambiamenti climatici in una logica di economia circolare e gestione sostenibile dei boschi

1PERUGIA, 9 ottobre 2019 – L’attenzione all’ambiente e la ricerca del benessere per le generazioni future passa anche attraverso la conservazione, valorizzazione e gestione sostenibile dei nostri boschi, che significa una più attenta protezione delle aree boschive da incendi, un utilizzo intelligente degli scarti derivanti da potatura del verde, produzione di energia a costi competitivi e utilizzo diffuso di energie rinnovabili, a partire proprio dalle biomasse. Saranno questi i temi al centro dell’incontro “Agreegreen Project – Modelli sostenibili di valorizzazione delle biomasse agroforestali”, organizzato dal gruppo operativo Revalo Biom, di cui Confagricoltura Umbria è partner, per venerdì 11 ottobre alle ore 16,30 nell’Aula Magna della Facoltà di Ingegneria, a Perugia.

Come Confagricoltura Umbria sosteniamo convintamente il progetto -ha spiegato Fabio Rossi, Presidente regionalenella consapevolezza che viviamo un momento storico essenziale per il futuro nostro e dei nostri figli e nipoti, che passa attraverso scelte responsabili anche in questo settore. In una logica di economia circolare e della gestione sostenibile dei boschi e delle foreste oggi è possibile perseguire obiettivi virtuosi come contribuire al contrasto dei cambiamenti climatici, conservare e valorizzare i boschi, proteggere e avere più cura delle aree boscate, utilizzare in maniera intelligente gli scarti di potature, produrre energia a costi competitivi distribuendo ricchezza sul territorio, diffondere la cultura del ricorso alle energie rinnovabili. É, peraltro, importante –ha concluso– sensibilizzare le aziende forestali e vivaistiche del territorio anche alla luce delle incentivazioni previste nei fondi strutturali 2021/2027.”

All’incontro prenderanno parte Domenico Brugnoni, Presidente AIEL, Associazione Italiana Energie Agroforestali, Michele Cenci, per la Regione dell’Umbria, Giovanni Gigliotti e Daniela Pezzolla del DICA Università degli Studi di Perugia, Alessandro Esposito CNR Isaform, Primo Proietti e Roberto Calisti DSA3 Università di Perugia, Antonio Brunori esperto forestale.

  (110)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini