Denuncia a Piede Libero di tre uomini toscani di 34 e 41 anni , pizzicati dai Carabinieri con il natante su un carrello trainato da automobile

1Castiglione del Lago, 9 ottobre 2019 – Il 7 ottobre 2019, i Carabinieri della Stazione di Tuoro sul Trasimeno, supportati dai colleghi del Radiomobile di Città della Pieve, a conclusione di un intervento attivato dalla Centrale Operativa a seguito di richiesta di privato cittadino, hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria di Perugia, per il furto aggravato di una barca da pesca, tre soggetti maschili residenti in paesi confinanti della Toscana, di età compresa tra i 34 ed i 41 anni. I militari della Stazione di Tuoro sul Trasimeno, intorno alle ore 23:50 del 7 ottobre, venivano inviati dalla Centrale Operativa in via Mugnanese nel Comune di Castiglione del Lago, dove alcune persone avevano fermato i tre giovani, a bordo di una vettura, i quali avevano rubato una barca da pesca. Il natante, in vetroresina, lungo circa 4 metri e privo di motore, era stato ormeggiato, dal proprietario il giorno precedente, in apposita area sita nel lago di Montepulciano.

I malfattori, individuato l’oggetto “da prelevare”, hanno approfittato della notte per portare la barca a terra ed issarla su un carrello trainato da automobile. L’azione delittuosa è stata notata da un quarantottenne del luogo che, a bordo del veicolo di sua proprietà, si poneva all’inseguimento dell’auto con a bordo i tre toscani, riuscendo a bloccarla tra la via Mugnanese e l’ingresso della Frazione Porto di Castiglione del Lago. Nell’immediatezza contattava il 112 e prontamente sul posto giungevano i Carabinieri della Stazione di Tuoro, supportati dal quelli del Radiomobile di Città della Pieve e da quelli della Stazione di Chiusi Scalo. I tre uomini venivano sottoposti ai controlli del caso e, dopo aver rintracciato il proprietario della barca, proceduto alla ricostruzione di tutti gli eventi, i carabinieri hanno proceduto al loro deferimento all’ A.G.. (86)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini